Jump to content
lakedaimonII

INCOSTITUZIONALE

Recommended Posts

Potrei pure sbagliarmi, ma credo che 170 euro siano da spalmare per 12 mesi e non uno................

No, a mese.

http://www.ilgiornale.it/interni/contratto...ge=0-comments=1

http://www.asca.it/focus-ACCORDO_SU_CONTRA..._EURO-2919.html

 

Comunque Mi fa piacere che qualcuno prenda le difese di quei poveri imprenditori che non arrivano

alla fine del mese, e che quando chiudono ( o falliscono ) restano senza un centesimo.

A piombino (toscana) chiudono perchè non riescono a raggiungere nessun accordo. Era successa la stessa cosa a Massa Carrara.

Zona praticamente comunistissima, dentro l'azienda intendo, dove il sindacato pretende a rigore di ogni logica ma non molla nemmeno un'attimino. Il padrone di quella ditta ha chiuso perchè le entrate erano inferiori rispetto agli investimenti. Aveva investito per sicurezza, modernizzazione e altro. Stessi macchinari tenuti qua (visti di persona, addirittura più nuovi e già con le migliorie che avevamo fatto a dalmine), tenevano squadre di 28 persone e noi di 21, e producevano una media di prodotti di 140 pezzi a giorno, mentre qua arrivavamo a punte di 250-300 con media di 200.

Contando che una singola bombola del 720 di diametro costa 18.000 euro qua avevamo ricavi più elevati.

Ora qua vogliono riorganizzare riducendo ancora di più il numero di personale.

A piombino non volevano nemmeno pre-pensionare. Il problema di piombino è che, nonostante fossero più moderni di noi, producevano di meno. Questo a causa del sindacato presente che era piuttosto...pesante.

 

Questo è quello che succede quando non si vuole mollare un poco la presa, e si persevera sulla lotta a tutti gli estremi: il padrone sposta l'azienda in Colombia. Costa di meno.

 

:closedeyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potrei pure sbagliarmi, ma credo che 170 euro siano da spalmare per 12 mesi e non uno................

No, a mese.

http://www.ilgiornale.it/interni/contratto...ge=0-comments=1

http://www.asca.it/focus-ACCORDO_SU_CONTRA..._EURO-2919.html

 

Comunque Mi fa piacere che qualcuno prenda le difese di quei poveri imprenditori che non arrivano

alla fine del mese, e che quando chiudono ( o falliscono ) restano senza un centesimo.

A piombino (toscana) chiudono perchè non riescono a raggiungere nessun accordo. Era successa la stessa cosa a Massa Carrara.

Zona praticamente comunistissima, dentro l'azienda intendo, dove il sindacato pretende a rigore di ogni logica ma non molla nemmeno un'attimino. Il padrone di quella ditta ha chiuso perchè le entrate erano inferiori rispetto agli investimenti. Aveva investito per sicurezza, modernizzazione e altro. Stessi macchinari tenuti qua (visti di persona, addirittura più nuovi e già con le migliorie che avevamo fatto a dalmine), tenevano squadre di 28 persone e noi di 21, e producevano una media di prodotti di 140 pezzi a giorno, mentre qua arrivavamo a punte di 250-300 con media di 200.

Contando che una singola bombola del 720 di diametro costa 18.000 euro qua avevamo ricavi più elevati.

Ora qua vogliono riorganizzare riducendo ancora di più il numero di personale.

A piombino non volevano nemmeno pre-pensionare. Il problema di piombino è che, nonostante fossero più moderni di noi, producevano di meno. Questo a causa del sindacato presente che era piuttosto...pesante.

 

Questo è quello che succede quando non si vuole mollare un poco la presa, e si persevera sulla lotta a tutti gli estremi: il padrone sposta l'azienda in Colombia. Costa di meno.

 

:baboso:

 

Newfag and sfaggati la fappata del confutaba chin chun chan on dennis for whinaning you.

 

Baby. :closedeyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Newfag and sfaggati la fappata del confutaba chin chun chan on dennis for whinaning you.

Baby. :closedeyes:

:baboso: :cheers: :blink::blink:

 

in qualsiasi 3d Dennis parla di sindacati e CCNL... ma che c'entra in questo 3d?

Starà incazzato con loro :biggrin2: :biggrin2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potrei pure sbagliarmi, ma credo che 170 euro siano da spalmare per 12 mesi e non uno................

No, a mese.

http://www.ilgiornale.it/interni/contratto...ge=0-comments=1

http://www.asca.it/focus-ACCORDO_SU_CONTRA..._EURO-2919.html

 

 

questo e' quello che ho trovato sui tuoi link.

 

L'intesa raggiunta prevede un aumento medio di 112 euro, pari a 110 euro al 5* livello.

Magari leggendo anche sotto.................

 

La prima tranche partira' dal 1* gennaio 2010 e sara' pari a 28 euro mensili, mentre nel 2011 diventera' 40 euro e nel 2012 salira' ancora a 42 euro.

 

Ti saresti accorto che:

1° sono riparametrati al quinto livello, per cui la stragrande maggioranza di chi produce

vede molto meno ( al terzo livello forse ne vedranno 80 di euro )

2° sono spalmati fino al 2012, per cui non ci ricavi neppure la perdita del potere di acquisto per inflazione.

 

3° se mi permetti, non e' che il tuo vissuto si possa spalmare e adattare a tutti..................

probabilmente quegli imprenditori avevano gia pensato di spostare la produzione, anche

perche' non e' che sia uno spostamento da poco.

 

............e scusa OT.

 

Comunque il lodo Alfano era nettamente incostituzionale

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ti saresti accorto che:

1° sono riparametrati al quinto livello, per cui la stragrande maggioranza di chi produce

vede molto meno ( al terzo livello forse ne vedranno 80 di euro )

Non sono pochi spicci. Il 5^ livello lo si raggiunge, sindacalmente, dopo 36 mesi (diplomati) o 4 anni (non diplomati) come da accordi sindacali.
2° sono spalmati fino al 2012, per cui non ci ricavi neppure la perdita del potere di acquisto per inflazione.
Questo è l'errore imposto, ossia dividere in 3 tranche di aumento. Non di certo 110 euro a mese in più.

Ogni 2 anni bisognerebbe rivedere il contratto, non ogni 3-4 anni.

 

3° se mi permetti, non e' che il tuo vissuto si possa spalmare e adattare a tutti..................

probabilmente quegli imprenditori avevano gia pensato di spostare la produzione, anche

perche' non e' che sia uno spostamento da poco.

............e scusa OT.

No, aveva avvisato che se non si adattavano come l'altra fabbrica gemella, avrebbe chiuso, perchè non aveva ricavi simili alla gemella, chiudeva in perdita ogni mese che passava. Macchinari uguali e senza i problemi della fabbrica gemella, più personale, più tante cose, ma producevano di meno. Pause mensa di 1 ora a testa. Gente che timbrava in orario e saliva in reparto mezz'ora dopo (i fermi impianto dicon tutto). Beh, sti gran cazzi. E' stata chiusa a causa loro.
Comunque il lodo Alfano era nettamente incostituzionale
Su questo sono daccordissimo.

Però prendersela (come Lake, ma non me ne volere Lake :D ) perchè qualche berlusconiano insulta.. fa un po ridere.

Magari se qualcuno rompe il cazzo insistendo, li si che son tutte giustificate, e non perforza si deve essere berlusconiani.

Solo che si ha l'abitudine di dare del berlusconiano a chi dice "no" e da fuori di matto se si insiste.

Almeno...fino ad ora non ho visto casi contrari :D (inteso come gente che non da di matto dopo la 3^ insistenza del volantinaro)

Edited by Dennis32

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma cisl e uil sono vendute!sono sindacati di minoranza all'interno delle fabbriche metalmeccaniche e si sono permesse di andare a prendere accordi senza nemmeno sentire il parere dei lavoratori.Qui è la fregatura.

Non è praticamente mai capitato,se non ricordo male,che la contrattazione ignorasse bellamente gli operai stessi e fosse fatta senza la partecipazione(se non da spettatrice)della cgil/fiom.

E fiom era dispostissima a far votare democraticamente,da tutti i lavoratori metalmeccanici,le due piattaforme.E in caso di sconfitta si sarebbe fatta indietro.

 

 

Però prendersela (come Lake, ma non me ne volere Lake ) perchè qualche berlusconiano insulta.. fa un po ridere.

 

 

perchè dovrei prendermela?detta così sembra che io sia risentito del fatto che ciò sia successo.Ma tu ovviamente non intendevi quello?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma cisl e uil sono vendute!sono sindacati di minoranza all'interno delle fabbriche metalmeccaniche e si sono permesse di andare a prendere accordi senza nemmeno sentire il parere dei lavoratori.Qui è la fregatura.

Non è praticamente mai capitato,se non ricordo male,che la contrattazione ignorasse bellamente gli operai stessi e fosse fatta senza la partecipazione(se non da spettatrice)della cgil/fiom.

E fiom era dispostissima a far votare democraticamente,da tutti i lavoratori metalmeccanici,le due piattaforme.E in caso di sconfitta si sarebbe fatta indietro.

Guarda che vale la stessa cosa anche da parte di CGIL.

Non sai quante volte ha portato avanti scioperi, accordi e altro senza il parere della CISL, RSU e via dicendo.

 

Poi, sempre la solita storia, la cisl è venduta la cgil no... la cgil è anch'essa venduta, solo per quello che t'ho appena detto:

http://www.conquistedellavoro.it/cdl/it/Ar...o-490774168.htm

Il giorno dopo i sindacalisti della CGIL erano in giro per l'azienda a "imporre" alla gente che doveva farsi prepensionare di 5 anni (2 cassa integrazione, 3 mobilità).

La CISL insisteva nel mediare e trovare un accordo per ridurne il numero.

La CGIL s'è fatta vanto della riduzione iniziale del primo accordo (300 in meno), il giorno dopo rivedeva i conti per cercare 700 persone da far pre-pensionare.

La CISL insisteva che, essendoci 5 sedute di mediazione, una per reparto, dovevano ancora aspettare.

La CGIL da del venduto alla CISL.

Sindacalisti CGIL se la prendono con i dipendenti dando loro dei pecoroni berlusconiani venduti e fascisti perchè non scioperavano per 170 euro, ma si sono "accontentati" di 110.

 

Ah, è stato fatto un sondaggio interno, hanno votato che l'accordo della CISL andava bene i 3/4 degli impiegati.

Un motivo c'è: se passava chiudeva un'altro reparto per far fronte nei prossimi 3 anni all'aumento dei costi. Il budget è limitatissimo, se si supera...si chiude.

 

Idem in tantissime altre aziende d'italia, stanno chiudendo perchè costano troppo.

Ora spostano tutto in Cina, Romania, America Latina, Nord Africa, Sud Africa, India... il motivo è sempre quello: i costi troppo elevati per mantenere competitività.

 

Tu penserai "70 euro in più sono pochi". Fra 3 anni, con gli stessi dipendenti (2800), l'azienda dove sto io dovrebbe pagare 2.352.000 euro in più in un anno rispetto all'accordo CISL. Se il budget degli stipendi aveva una sicurezza di 500.000 euro, fra 3 anni non ci sarà. 5 milioni e passa con l'accordo cgil di aumento, 3,7 milioni con la CISL. Secondo te le aziende non hanno già detto, in passato, "se aumenta troppo, chiudiamo e spostiamo all'estero"?

Dovrà aumentare. I giovani appena assunti aumenteranno la fascia oraria, l'anzianità, con i livelli cui spettano. Mica è semplice.

 

Non penso che in altre aziende sia poi cosi tanto diverso. Son sempre costi.

I "padroni" delle aziende prefissano sempre un massimo di costi, ed in caso aumentino troppo spostano lavoro all'estero, facendo aumentare i turni là, e diminuendoli qua.

 

Capita qua da me. Diminuiti i turni da 21 a 15. Aumentati in Messico e Argentina da 15 a 21. Ora qua vogliono lasciare gente a casa per i costi troppo elevati.

E non è tutto: vuole i soldi dallo stato (140 milioni di euro) per modernizzare dei reparti, altrimenti sposta tutto all'estero, e chiude baracca.

La CIGL non vuole che prenda 140 milioni di euro dallo stato e pretende che spenda lui, che non chiuda, che non licenzi, che non...

Tanto per dire, pur di non fargli avere 140 milioni di euro erano in giro per i reparti (la CGIL) a imporre a quelli cui mancavano 5 anni di farsi pre-pensionare.

Imporre, loro che non hanno questo potere, imporre il prepensionamento di 5 anni (2 di cassa e 3 di mobilità), ma secondo te è giusto?

 

Non si era nemmeno accordata con la CISL. La CISL ha raggiunto un accordo di diminuzione per 2 reparti, e siamo già passati da 1024 a 700 circa. La CGIL da del venduto a CISL, preferiva prepensionare la gente fino a 5 anni (600 persone..su 1024!!) piuttosto che scendere a compromessi.

 

Ma chi ha il coltello dalla parte del manico? La CGIL o il datore di lavoro? Scendere ad un compromesso mica è da vigliacchi.

Dare il culo lo è. E un sindacato che gira per i reparti a cercare 1024 persone da lasciare a casa, domandando ai colleghi di lavoro "secondo te chi è da lasciare a casa?" è da imbecilli.

 

Giusto secondo te? Oppure devo dare ragione alla CGIL?

Io son sempre stato con la CISL, qua ha sempre fatto un ottimo lavoro, ed ha sempre tentato di concordare con CGIL e RSU.

CGIL ha sempre fatto pessima figura, non coinvolgeva nemmeno la RSU.

 

Varia da zona a zona. Qua in lombardia di sicuro la CGIL sta facendo pessime figure.

Edited by Dennis32

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh,tu mi fai esempi sulla Tenaris che io non conosco e non ho modo di valutare.

Stessa cosa per la SIAD, la ABB Sace, la metalcomp. Non sono della tenaris. Ma sempre in lombardia sono (queste sedi). Ci sono stabili che verranno chiuse.

Ah, quasi dimenticavo, c'è pure un'azienda di materie plastiche multinazionale. Ora non ho in mente il nome.

Ha ridotto i turni e spostato gran parte del lavoro all'estero, fanno da 2 anni cassa integrazione 2 volte a settimana.

 

A piombino verrà chiusa un'altra sede per l'incompetenza della CGIL, dato che a piombino c'è solo la CGIL dentro quell'azienda, e la CISL è stata...cacciata via dagli stessi dipendenti. Non perchè non facesse nulla, ma perchè non è nemmeno stata lasciata fisicamente entrare.

Il risultato è medesimo a quello di massa carrara: pretendono più persone sulle stesse postazioni, più salario, più tante cose, i costi si alzano, vedono che in argentina o messico spendono 1/3 con un numero inferiore di persone, quindi chiudono baracca e portan via i macchinari.

 

Questo è quello che succede quando CGIL, CISL, RSU non vogliono accordarsi e le prime 2 si danno l'un con l'altro del "venduto" o "comuniFFFFta".

Sarebbe ora di piantarla di vedere sempre cosi le cose, di tenere indietro l'altro sindacato per far vedere di essere i primi in classe.

Tanto i risultati, tirando e tirando la corda, sono quasi sempre gli stessi. Magari 30 anni fa si poteva, ora no. Ora non possiamo più tenere 10 persone in una postazione da 3. Ora in una postazione da 3 persone ne vogliono 2, perchè in cina il costo di 2 persone in italia valgono come 6 persone in cina.

Tirarsi indietro le maniche e lavorare. Meno proteste, più accordi raggiunti con mediazione.

 

Altrimenti perdiamo tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
A piombino verrà chiusa un'altra sede per l'incompetenza della CGIL, dato che a piombino c'è solo la CGIL dentro quell'azienda, e la CISL è stata...cacciata via dagli stessi dipendenti. Non perchè non facesse nulla, ma perchè non è nemmeno stata lasciata fisicamente entrare.

 

scusate l OT, ma giusto per chiarezza. Io son di queste parti e lavoro in contatto con la Dalmine di Piombino. Posso affermare di certo che su 124 dipendenti, gli iscritti CGL arrivano sì e no al 50%. E affermo con estrema sicurezza che sia CISL che WIL sono rappresentate in fabbrica ed hanno iscritti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
A piombino verrà chiusa un'altra sede per l'incompetenza della CGIL, dato che a piombino c'è solo la CGIL dentro quell'azienda, e la CISL è stata...cacciata via dagli stessi dipendenti. Non perchè non facesse nulla, ma perchè non è nemmeno stata lasciata fisicamente entrare.

 

scusate l OT, ma giusto per chiarezza. Io son di queste parti e lavoro in contatto con la Dalmine di Piombino. Posso affermare di certo che su 124 dipendenti, gli iscritti CGL arrivano sì e no al 50%. E affermo con estrema sicurezza che sia CISL che WIL sono rappresentate in fabbrica ed hanno iscritti.

DENNIS FAIL

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

...again! :folle:

Share this post


Link to post
Share on other sites
A piombino verrà chiusa un'altra sede per l'incompetenza della CGIL, dato che a piombino c'è solo la CGIL dentro quell'azienda, e la CISL è stata...cacciata via dagli stessi dipendenti. Non perchè non facesse nulla, ma perchè non è nemmeno stata lasciata fisicamente entrare.

 

scusate l OT, ma giusto per chiarezza. Io son di queste parti e lavoro in contatto con la Dalmine di Piombino. Posso affermare di certo che su 124 dipendenti, gli iscritti CGL arrivano sì e no al 50%. E affermo con estrema sicurezza che sia CISL che WIL sono rappresentate in fabbrica ed hanno iscritti.

 

Stai parlando del coyote ?

 

 

:folle:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×