Vai al contenuto

Recommended Posts

ok mi arrendo, sono culattone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che poi io l'ho detto di aver avuto attrazione verso un maschio, poi ho detto che mi sono pentito di averlo detto e ora...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ora.. sò che esiste, ma non l'accetto e l'importante è che non si bacino davanti a me due maschi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ci sono omosessuali che non si accettano grazie ai TILT!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la paura di doverlo dire ai genitori, bel casino no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

me sto 'ncartando? :blush:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non che io sappia farlo, però, saper "accettare", risolve COMPLETAMENTE qualsiasi problema, alla radice propio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non che io sappia farlo, però, saper "accettare", risolve COMPLETAMENTE qualsiasi problema, alla radice propio.

si scrive proprio , propio è usato dai terroni come scatolo invece di scatola

 

sev terun :closedeyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si scrive proprio , propio è usato dai terroni come scatolo invece di scatola

Thread ricorrente... sono equivalenti, io più spesso li ho sentiti usare in modo diverso in base al contesto, es. "amor propio" e "proprio così". Solo una questione di scegliere la sonorità che più si adatta alla frase.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PROPRIO O PROPIO?
La grammatica italiana (2012)

PROPRIO O PROPIO?

La forma corretta è proprio (dal latino proprium ‘personale’)

Frank, sei proprio sicuro che non ti vuoi fermare? (G. Faletti, Io uccido)

Sconsigliabile è la variante popolare propio (derivata dalla stessa base latina), sebbene anticamente fosse comune anche nella lingua scritta

s’io vedessi la propia persona (G. Boccaccio, Decameron).

 

 

 

Proprio o Propio?
Proprio
Propio
Approfondimenti

L'idea di proporre tale quesito è nata dopo aver personalmente visto scrivere "propio", in più di un'occasione.

Qualsiasi dizionario di italiano considera "propio" una forma errata. Allora perchè è più diffusa di quanto si possa immaginare?

Il Grande Dizionario Italiano di Aldo Gabrielli, edito da HOEPLI, rinvia la forma "propio" a "proprio"; ciò significa che la forma corretta è la seconda e non la prima.

"Propio" è una parola tipica dei dialettismi e dell'italiano cosiddetto "popolare", tipico di coloro che, non conoscendo bene la lingua e utilizzando soprattutto il dialetto, commettono errori di vario genere.

Piccola curiosità: anticamente la forma "propio" era comune anche nella lingua scritta:

"s’io vedessi la propia persona" (G. Boccaccio, Decameron).

Anticamente però! Oggi non è corretta!

Cerca nei dizionari di lingua italiana

Italiano

propio
e deriv.

--> proprio e deriv.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

si scrive proprio , propio è usato dai terroni come scatolo invece di scatola

Thread ricorrente... sono equivalenti, io più spesso li ho sentiti usare in modo diverso in base al contesto, es. "amor propio" e "proprio così". Solo una questione di scegliere la sonorità che più si adatta alla frase.

 

gnurant

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gnurant

smemorato. T'ho detto che è un thread ricorrente. Prima versione fu del Cipresso. Non sono i dizionari a definire l'Italiano, i dizionari riportano le definizioni. La Crusca dice che la forma non è scorretta, cerca i vecchi thread dove c'è pure il link. Nel parlato è sicuramente più comune propio, che è più facile da pronunciare. Ora ci sarebbe da chiedersi con che criterio si è stabilito che un modo ancora molto usato, che era valido in passato, non è più valido oggi. Un vocabolo va in disuso quando la gente non lo usa più, non quando si sveglia qualcuno e lo stabilisce perché ne preferisce una versione diversa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciò non di meno "propio" non si può leggere per quanto è brutto.

 

Concordo con quanto riportato dal draghetto "è una parola tipica dei dialettismi e dell'italiano cosiddetto "popolare", tipico di coloro che, non conoscendo bene la lingua e utilizzando soprattutto il dialetto, commettono errori di vario genere".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Parlando di lingue, TILT, tu che sai il latino... Soddisfami una curiosità. Se dovessi tradurre:

 

 

"la tua automobile è scarburata e non arriva elettricità allo spinterogeno"

 

 

Come si farebbe, dato che sono parole e concetti nati dopo che il latino era già morto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×