Vai al contenuto

Recommended Posts

pipistrella :E

 

è bellissima

 

ma bella bella bella

Ma quanto sei tonto, da 1 a 10? :folle:

 

 

OVVIO che se posti un autolavaggio fasullo, ti becchi in risposta un cane fasullo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma fasullo è il tuo cervello :folle:

quella cagnetta è bellissima a prescindere

Si, ma è quella che esce su Google scrivendo "pincher nano", esattamente come tu hai scritto "Autolavaggio"

 

Notare che la foto postata da Clodo ha pure il watermark, quanto la tua, come dire: "te la faccio facile"

 

Ci potevamo cercare da soli una foto di un autolavaggio almeno quanto tu te la saresti potuta trovare da solo una foto di un pincher nano ... Oddio, forse la seconda parte della mia frase è una cazzata :folle:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pipistrella :E

 

è bellissima

 

ma bella bella bella

Lo so :D

Ne ho altre di foto belle

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

Ed io ti regalerò una rosa.

 

 

 

:facepalm:

 

Deve essere successo qualcosa di grosso in mia assenza :folle:

 

 

E' una trappola... prima lo attira poi lo corca de botte... :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora per ordine.

 

Non ho un gran rapporto coi cani, per i quali esiste il concetto di gerarchia.

Lì devi essere tu il Capo, e il cane deve essere sottomesso (altrimenti ti sbrana).

La psicologia canina (intendo quella per cani ben allevati ed addestrati) è ben precisa, sia pure con le differenze tra razze e caratteri.

 

Il rapporto col gatto invece è del tipo paritario.

Anzi il gatto, quasi sempre, comanda sul padrone.

Fa quello che vuole, quando vuole, se ne ha voglia.

 

Se il padrone chiama il cane, questo viene.

Se il "padrone" chiama il gatto, questo tipicamente se ne sbatte i coglioni.

 

Già qui si vede la differenza di due mondi agli opposti.

---

Poi ci sono varie razze di gatti, e relativi caratteri (è difficile generalizzare, puoi avere siamesi dolcissimi o incazzatissimi).

Come antistress il gatto è semplicemente imbattibile, soprattutto certe razze.

 

Questa ad esempio (ragdoll)

 

di cui ne ho una, e la mia sora (correntemente) 5.

 

Poi questa

(la mia sora 2)

 

Per la ragdoll femmina siamo a livelli ben superiori a una moglie. Diciamo di una fidanzata gelosa, molto gelosa.

In confronto un cane se ne frega del padrone.

 

Riconosciuta universalmente come LA razza per la pet therapy.

 

Se invece si è un intenditore, e non si vuole "vincere facile" ecco il mio micio

 

Ci ho messo 3 anni per convincerlo a farsi portare un poco in giro.

Non a stare in braccio, a farsi portare qualche volta in braccio.

Dopo averlo fatto operare ho impiegato un paio d'anni per riconquistare un minimo la sua fiducia

(ancora non del tutto ristabilita)

---

Inutile rinfocolare il dualismo gatto-cane, peggio di Milan-Inter o Roma-Lazio.

 

Compendiando due universi: se vuoi comandare un essere senziente che darà la vita per te, perchè è nella sua natura farlo, prendi un cane.

 

Se vuoi conquistarti la fiducia di un essere senziente del quale non gliene frega praticamente niente di te, prendi un gatto.

Modificato da franzauker2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io continuo a preferire i cani

 

 

meglio degli umani e dei mmorselliani di sicuro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il rapporto col gatto invece è del tipo paritario.

Anzi il gatto, quasi sempre, comanda sul padrone.

Fa quello che vuole, quando vuole, se ne ha voglia.

 

Se il padrone chiama il cane, questo viene.

Se il "padrone" chiama il gatto, questo tipicamente se ne sbatte i coglioni.

 

C'è comunque moltissima differenza tra il gatto che vive in appartamento e quello che vive in una colonia allo stato libero. Il gatto si adatta facilmente alle situazioni, appena vede che in appartamento può sbattersene i coglioni di tutto, lo fa. Nella mia colonia invece, al momento 6 adulti, 3 maschi e 3 femmine, e 5 piccoli, le cose funzionano un po' diversamente. Primo vivono una vita estremamente competitiva, anche per il cibo, che fornisco di continuo (è un passatempo) ma sempre una scatoletta da 400 grammi alla volta, e quindi chi non è velocissimo a mangiare (stile piranha), non mangia. Per versare la scatoletta devo fare mosse diversive per una trentina di secondi, o non me la lasciano versare tanto che sono agitati. Questa cosa li tiene parecchio svegli e attenti a quello che faccio, ogni volta che esco in giardino scattano di corsa, a prescindere che sia ora di mangiare o meno. Se poi non si mangia, tornano subito alle loro faccende, si disperdono. Hanno gerarchie molto rigide, c'è un maschio alfa, che non so dove riesca a trovare tutta quella piscia con cui marca ogni angolo dato che non beve mai, che ogni giorno prende a schiaffoni gli altri due maschi, per qualche minuto, fa volare ciuffi di pelo a un metro di altezza, ogni tanto lascia cicatrici, ma poi dopo 10 minuti stanno sdraiati vicini o mangiano dallo stesso piatto, poi ci sono le femmine, che vengono dopo il maschio alfa, ma PRIMA dei maschi minori (beta?), i quali ogni tanto prendono uno schiaffone dalle femmine... Non botte violente come il maschio alfa, solo uno o due schiaffi in faccia, forti, magari seguiti poi da effusioni o lavaggi reciproci. Le gerarchi sono decise dall'anzianità, dalla forza, dal sesso. Il maschio più grosso e più anziano è in cima, la femmina più anziana ha diritto di prendere a schiaffi una femmina più giovane, la quale deve obbligatoriamente farle spazio quando si mangia. In questa scala è palese che mi mettano in cima alla piramide. La quasi totalità dei gatti adulti viene se li chiamo, anche se sto a 10 metri di distanza, basta che mi abbasso, li guardo, e faccio cenno con le mani aperte che li sto aspettando. Quello che ho davanti mi raggiunge di corsa e viene a farsi accarezzare finché non mi stanco, lui non si stanca.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×