Jump to content
Aieie Brazo

TROLL_accitua Bannato di Nuovo su TNT

Recommended Posts

 

Star in casa è la causa?

No, è starci senza fare un cazzo. Un cazzo di utile, di appagante intendo, e scaricare su internet il proprio bisogno di attenzioni non è appagante, ma frustrante e autolesionista.

 

 

 

Un cazzo di utile, di appagante intendo

 

 

:pop:

 

 

secondo te mi farei le paranoie se sapessi come fare a vivere appagato?

Non lo so fare io.

 

E di nuovo come se fosse un tuo merito, anzi, stavolta, una tua scelta, addirittura.

hai scelto di esser felice ed io ho scelto di non esserlo.

come se fossi io a scegliere se fare le cose appagamenti o meno,

non serve nemmeno fartelo notare che non sei tu a farti star bene,

gli ostacoli all'estasi sono l'ego e il mormorio dei pensieri che non cessano mai.

Vedilo come un dono caduto dal cielo piuttosto.

 

 

Se non rispondi rado al suolo il paese dove abiti, Bagnolo in Mano :E ciuccia chi ciuccia lì

 

 

:shrug:

 

l'hai scritto tu che le persone felici sono gli ignoranti (sbaglio?) ed ecco che ti calza giusto,

sei un ignorante quando si tocca questo argomento,

troppo da una parte a scapito dell'altra, squilibrio, squilibrato :pop:

 

e non posso nemmeno dirti: "t'è capì terun?" :shrug: che non sei terun

Edited by mmorsetti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Severn, per quanto ancora pensi di poter andare avanti così prima che fai il botto completo?

 

Morire?

Io non lo so quando morirò, non me l'hanno mai detto :shrug: a te si?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se vuoi una cosa devi essere il primo a crederci. Per quello che può valere, qualche consiglio ti è stato dato ma tu non lo hai vuto ascoltare, nemmeno ci hai provato, per cui non te la puoi prendere con nessuno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Umore; cosa è l'umore?

 

Una parole che descrive una cosa immaginaria, irreale, vacua, immateriale.

Pertanto dire "problemi di umore" equivale a dire "problemi di anima".

Ma che immateriale... Sono endorfine, livelli di neurotrasmettitori. Il cervello è una macchina complessa, ma pur sempre una macchina, spingi un bottone e si accende un pensiero.

 

:folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle:

 

Questa va con le Ferrari ed i dadi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

... e, soprattutto, se il cervello è una macchina, chi sarebbe l'autista?

Mmorsè, la tua macchina è stata avvistata contro mano in tangenziale.... e senza autista.

 

 

:folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle:

 

Che poi se fosse solamente una questione di chimica....

basterebbe mangiare quel che mangia il mmorsello, yoghurt avena e bastoncini, per diventare froci papponi e posseduti?

 

 

MMMMORSEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE SEI CONTRO MANO!!!!!!

 

Mortacci tua.

 

:folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle:

Edited by TILTaccitua

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Umore; cosa è l'umore?

 

Una parole che descrive una cosa immaginaria, irreale, vacua, immateriale.

Pertanto dire "problemi di umore" equivale a dire "problemi di anima".

Ma che immateriale... Sono endorfine, livelli di neurotrasmettitori. Il cervello è una macchina complessa, ma pur sempre una macchina, spingi un bottone e si accende un pensiero.

 

:folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle:

 

Questa va con le Ferrari ed i dadi.

 

 

ellaa madonna, era ubriaco :shrug: non ti ubriachi mai tu angioletto bullonazzo?

 

s'è 'mbriacato e che sarà mmmmai!

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, non è ubriaco: è posseduto.

 

C'è un motivo ben preciso per cui il mmorselli fa quel tipo di affermazioni.

Tu sei posseduto da uno spirito malevolo e turbolento, sostanzialmente uno stupidotto, ma il mmorselli è posseduto da diversi demoni tra cui alcuni molto astuti.

 

Aiutare te ad uscire dalla tua situazione è abbastanza semplice ma per il mmorselli la cosa sarebbe assai più complessa.

 

E non credo nemmeno che il mmorselli beva liquori; gli spiriti evoluti, benigni o maligni che siano, aborriscono alcol e sostanze che alterano la mente.

Io sono astemio o bevo rarissimamente... ed anche il mmorsello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In qualche modo siamo tutti "posseduti".

Tutti subiamo influenze spirituali.

Te lo dice anche Osho; credi a lui se non vuoi credere a me.

Non esiste religione che non dica che gli umani non subiscano influenze dal mondo spirituale.

 

Noi siamo quasi "irresistibili", "assai appetibili", per queste potenze; sia positive che negative.

Certo, quello che per me è positivo non è detto che lo sia anche per te. E viceversa.

 

Così come non è detto che il termine "positivo" sia considerato "positivo" da tutti.

E' sempre tutto molto relativo.

 

Di fatto le gerarchie e le correnti di pensiero esistono, ed insistono, a tutti i livelli della creazione e delle creature.

Il Creatore, proprio perchè supremo e perfetto, ha creato tutte le sue creature libere da vincoli.

Ed i vincoli se li sono imposti le creature stesse, non il Creatore.

 

Hai Osho, comprendi ciò che Osho stesso ti dice, non dice cazzate; dice cose assolutamente giuste.

Certo, non dice tutto di tutto, ma quel che dice è già molto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le varie creature che il Signore ha costituito sono:

- gli abitanti materiali incarnati dei vari pianeti dell'universo (ed hanno diverse dinamiche in base a determinati requisiti)

- gli abitanti del regno delle anime disincarnate

- spiriti errabondi

- creature angeliche di varie caratteristiche

- potenze con varie caratteristiche.

 

Noi siamo veramente al livello più basso in quanto la nostra materialità oscura completamente la nostra componente spirituale,

ma è proprio in virtù di questa "debolezza" che diveniamo "irresistibili" per le altre creature e possiamo chiedere, ed ottenere, cose inimmaginabili per noi stessi.

 

Il problema è che gli umani non hanno fede e quindi non chiedono.

E' sufficiente avere un minimo di fiducia e chiedere per ottenere qualsiasi cosa.

Provare non costa nulla... io fino ad oggi ho ottenuto tutto quello che ho chiesto.

Tutto.

 

Mio padre era in punto di morte, l'intervento al cuore non riuscì, il dottore mi disse che aveva da cinque minuti a qualche ora di vita: ha campato altri 15 anni ed è morto per altro.

Io chiesi al padreterno di lasciarmelo... richiesta esaudita.

 

Ho rivoluto la mia cagna morta: me l'ha ridata.

 

Ho rivolto al Signore infinite domande e richieste: tutte soddisfatte ed esaudite.

 

 

Provare non costa mica nulla: un minimo di fiducia e formulate la richiesta.

Checcevò.

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo te mi farei le paranoie se sapessi come fare a vivere appagato?

Non lo so fare io.

Ma lo so, è più che evidente. Nemmeno per un momento ho pensato di poterti dire qualcosa per migliorare la tua condizione, lo farei se potessi, ma sono certo di non poterlo fare. Tu hai solo chiesto la causa, io ti ho risposto dicendo quale sia per me questa causa. Trovare la causa di un problema non significa risolverlo, e il fatto che abbia una causa nota non significa che sia risolvibile.

 

Probabilmente sarai sempre giù di morale, perché hai innescato un circolo vizioso, ma chi può saperlo davvero? Magari avviene spontaneamente un fatto esterno che ti cambia la vita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 50 Guests (See full list)

    There are no registered users currently online

×