Vai al contenuto
TILTaccitua

Rc auto equa, l'ennesima beffa del Pd

Recommended Posts

a giudicare da questa tua risposta, un vano tentativo di pseudo english humor, con te ci ho preso in pieno

English Humor? :folle:

 

Vabbè, se contrapposto a "la sai l'ultima di Pierino" sì, ci può stare, in una classificazione dove o è l'ultima di Pierino o è English Humor :folle:

 

 

La verità è che tua madre era una "ah mio figlio lì, mio figlio qui, mio figlio su, mio figlio giù"...

... ma la beccasti con l'uccello dello zio in bocca.

 

Ma perché una madre non potrebbe dire "mio figlio su, mio figlio giù" e poi mettersi in bocca l'uccello dello zio? Perché le due cose dovrebbero essere collegate e incompatibili? :folle:

 

I meccanismi mentali dei conservatori io non li capisco proprio :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, hai ragione.

Non c'è nulla di male nè a dire "mio figlio qui e mio figli lì" nè a mettersi l'uccello dello zio in bocca.

 

Ed hai anche ragione a dire che io ho una mentalità da "conservatore".

Non ci piove.

 

Che però tali atteggiamenti genitoriali causino qualche anomalia nel sano sviluppo emozionale del figlio è altrettanto vero.

Come già detto anche mia madre tendeva ad esaltare le mie qualità con altre persone ed in effetti anche io qualche stortura mentale ce l'ho.

Come sai da te ho fortissimi pregiudizi e tendo ad essere duro come l'acciaio;

talvolta giungo anche alle vie di fatto, non coi familiari ovviamente ma non mi giro mai dall'altra parte di fronte ad un sopruso.

 

Purtroppo e per fortuna l'educazione genitoriale è assai significativa sul sano sviluppo mentale dei figli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nel mio caso era assai difficile per un genitore non esaltare le mie caratteristiche, ogni anno vincevo borse di studio che mi pagavano i libri per gli anni successivi.

Mai pagato un libro, nemmeno all'università.

Poi che mia madre se la cantava troppo ci potrebbe anche stare ma, deogratias, non ho subìto danni.

 

La mia fortuna fu che comunque io crebbi come un normale ragazzo della periferia romana, in strada a giocare a pallone, in bici con gli amici per tutta Roma, sane e genuine scazzottate per dirimere i diverbi tra amici e le varie cottarelle amorose con le ragazzine.

Ed ho anche avuto la fortuna di crescere praticamente da solo, con mia sorella.

I miei genitori lavoravano lontano, fuori Roma, erano pendolari; uscivano da casa al mattino alle cinque e li rivedevo alle otto di sera.

Questo ha fatto sì che i loro "danni educazionali" venissero ridotti al minimo.

 

Ma snake?

Mi piacerebbe saperne di più su snake, riguardo il tipo di rapporto che lui e suo fratello ebbero.

Probabilmente lì la madre aveva anche fatto figli e figliocci.

Col primo si comportava in un modo e col "piccino" in un altro.

Ecco poi perchè il primo ha preso quella direzione ed il secondo l'altra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

snake, ma com'è che tu non ti sciogli mai un pochino?

Tralascio tutto il resto perché sono le solite cazzate TILTiane. :folle:

 

Io sono scioltissimo, chi pubblica su un Forum si aspetta di ricevere delle risposte in base alla cazzate o alle cose giuste che dice, ed uno che si mette ad inveire contro l'assicurazione perché lui rientra in una casistica con percentuale da prefisso telefonico, che l'assicurazione (giustamente) non prevede, è un coglione che va perculato. Punto. Se non vuole essere sottoposto alle risposte di chi legge, mandasse un messaggio privato. Finché le critiche che si rivolgono al sistema assicurativo italiano sono quelle di Matthew, stai pur sicuro che continueranno ad incularvi a sangue anno dopo anno.

 

Per quanto riguarda mia madre, non si è mai rivolta agli altri parlando di me con l'espressione "mio figlio", mi ha sempre chiamato per nome (anche perché con tre figli maschi sticazzi a dire "mio figlio"... quale di quelli? :folle:) e non è che abbia detto tutte ste grandi cose, considerando che nemmeno sa cosa faccio dalla mattina alla sera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono scioltissimo, chi pubblica su un Forum si aspetta di ricevere delle risposte in base alla cazzate o alle cose giuste che dice, ed uno che si mette ad inveire contro l'assicurazione perché lui rientra in una casistica con percentuale da prefisso telefonico, che l'assicurazione (giustamente) non prevede, è un coglione che va perculato. Punto. Se non vuole essere sottoposto alle risposte di chi legge, mandasse un messaggio privato. Finché le critiche che si rivolgono al sistema assicurativo italiano sono quelle di Matthew, stai pur sicuro che continueranno ad incularvi a sangue anno dopo anno.

 

Tu non stai bene. Sei talmente convinto della merda che hai in testa che non ti sforzi nemmeno di capire che cazzo ho scritto rispondendo con delle cose che c'entrano come il cazzo e la bottiglietta d'acqua. :folle:

Eppure mi pare semplice. Potrei anche non risponderti, ma voglio darti soddisfazione :asd:

 

Te lo riscrivo, magari capisci meglio:

 

"Però la storia delle assicurazioni in Campania è vecchia, ma più che Campania, il problema grosso è Napoli/Caserta che ha le tariffe più alte. Pensa che se mi facessi la residenza a Benevento mi verrebbe a costare praticamente la metà, almeno l'ultima volta che ho verificato, un paio di anni fa. La scusa è la solita: "hanno imbrogliato".

 

E che cazzo c'entro io che non ho mai fatto un incidente da quando ho la patente?"

 

Come vedi, con l'assicurazione non ci ho mai avuto a che fare tranne per il fatto che ogni anno pago quello che devo pagare e basta, finisce lì. Questo è stato da sempre il mio rapporto con le assicurazioni. Mi pare ben definito. O no?

 

Poi ho aggiunto:

 

"Cioè, uno l'ho fatto molti anni fa, ma stavo da solo, sbandai in curva con la strada viscida e finii in un muro di cemento. Ma quelli sono cazzi miei perchè ho buttato la macchina e basta, l'assicurazione non c'entra nulla."

 

Bene. Come tu stesso hai verificato, essendo un caso particolare (non ho arrecato danni a nessuno) , l'assicurazione non è stata chiamata in causa.

 

Adesso devi spiegarmi dove lo vedi il nesso tra l'accusa (con la scusa che "gli altri hanno imbrogliato coi finti incidenti" uinculano tutti) che ho rivolto alle assicurazioni e un incidente fatto per i cazzi miei dove l'assicurazione non è entrata perchè non sussistevano i presupposti per farcela entrare. Dove avrei inveito contro le assicurazioni perché "rientro in una casistica con percentuale da prefisso telefonico" ?

 

Dimostrami che non sei ottuso come sembri.

 

Ho anche un aiutino per te: la cosa dell'incidente l'ho detta solo dopo aver affermato La scusa è la solita: "hanno imbrogliato"

 

 

 

 

 

Se non vuole essere sottoposto alle risposte di chi legge

 

 

Assolutamente no, continua come ti viene e stà senza pensier. Ho ancora una decina di giorni liberi, sono sicuro che basteranno :folle:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

snake, ma com'è che tu non ti sciogli mai un pochino?

Tralascio tutto il resto perché sono le solite cazzate TILTiane. :folle:

 

Io sono scioltissimo, chi pubblica su un Forum si aspetta di ricevere delle risposte in base alla cazzate o alle cose giuste che dice, ed uno che si mette ad inveire contro l'assicurazione perché lui rientra in una casistica con percentuale da prefisso telefonico, che l'assicurazione (giustamente) non prevede, è un coglione che va perculato. Punto. Se non vuole essere sottoposto alle risposte di chi legge, mandasse un messaggio privato. Finché le critiche che si rivolgono al sistema assicurativo italiano sono quelle di Matthew, stai pur sicuro che continueranno ad incularvi a sangue anno dopo anno.

 

Per quanto riguarda mia madre, non si è mai rivolta agli altri parlando di me con l'espressione "mio figlio", mi ha sempre chiamato per nome (anche perché con tre figli maschi sticazzi a dire "mio figlio"... quale di quelli? :folle:) e non è che abbia detto tutte ste grandi cose, considerando che nemmeno sa cosa faccio dalla mattina alla sera.

 

Una supercazzola, quindi.

Come quelle del mmorselli.

 

Tuttavia questo tuo messaggio mi dice che ci ho preso in pieno;

che è quello che mi interessava di sapere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tralascio tutto il resto perché sono le solite cazzate TILTiane. :folle:

Salvo poi fiondartici con la supercazzola.

 

Per quanto riguarda mia madre, non si è mai rivolta agli altri parlando di me con l'espressione "mio figlio", mi ha sempre chiamato per nome (anche perché con tre figli maschi sticazzi a dire "mio figlio"... quale di quelli? :folle:) e non è che abbia detto tutte ste grandi cose, considerando che nemmeno sa cosa faccio dalla mattina alla sera.

E' evidente il tuo disagio mal celato.

E tale disagio mal celato, per me, parla chiarissimo.

 

 

Tutto ciò non fa che confermare ciò che ho detto.

Io l'ho capito ma fintanto che non sarai tu a capirlo purtroppo rimarrai quel che sei;

e, quel che sei, non serve che anche io lo ripeta, l'ha perfettamente descritto Matthew.

 

Tu, snake, tendi a sottovalutare Matthew

ma Matthew, se vuole, ti rigira come un calzino... e nemmeno te ne accorgeresti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho anche un aiutino per te: la cosa dell'incidente l'ho detta solo dopo aver affermato La scusa è la solita: "hanno imbrogliato"

Appunto, anche se non ce n'era bisogno grazie, l'ho letto da me.

 

"La scusa è la solita: hanno imbrogliato. => E cosa c'entro io che con le assicurazioni non ho mai avuto niente a che fare?", io lo traduco come "Ma perché cazzo io dovrei pagare molto di più che a Benevento, solo perché i miei concittadini in provincia di Caserta e Napoli sono una mandria di imbroglioni?". Hai fatto una domanda, tra l'altro manifestando l'acume mentale di un pensionato di 90 anni con la terza elementare fuori al bar, di quelli che dicono "ma pecché tutti i ricconi dello Stato non danno i soldi alla povera gente che non ponno magnà", e adesso siccome la risposta non ti piace fai gli show alla TILT.

 

Aggiungo un'ultima cosa: tu non hai dovuto tirare in ballo l'assicurazione perché hai "graffiato" un muro pubblico, ed in Italia pubblico => terra di nessuno. Se avessi urtato il muro di un privato, indipendentemente dalla dimensione del graffio, avrebbe sicuramente interpellato la tua targa, ovvero l'assicurazione e quest'ultima avrebbe interpellato te.

 

Una supercazzola, quindi.

Come quelle del mmorselli.

Ma non t'azzardare nemmeno a dirlo, le mie sono molto più sopraffini. :folle:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo un'ultima cosa: tu non hai dovuto tirare in ballo l'assicurazione perché hai "graffiato" un muro pubblico, ed in Italia pubblico => terra di nessuno. Se avessi urtato il muro di un privato, indipendentemente dalla dimensione del graffio, avrebbe sicuramente interpellato la tua targa, ovvero l'assicurazione e quest'ultima avrebbe interpellato te.

Eh, ma appunto Math ha urtato un muro pubblico, per questo è successa una cosa diversa rispetto all'urtare un muro privato. Oppure vuoi farmi credere che se con la macchina sfreghi contro un new jersey di cemento vai a cercare di chi è la competenza di quel pezzo di strada e poi domandi quanto devi per la riparazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Appunto, anche se non ce n'era bisogno grazie, l'ho letto da me.

 

"La scusa è la solita: hanno imbrogliato. => E cosa c'entro io che con le assicurazioni non ho mai avuto niente a che fare?", io lo traduco come "Ma perché cazzo io dovrei pagare molto di più che a Benevento, solo perché i miei concittadini in provincia di Caserta e Napoli sono una mandria di imbroglioni?". Hai fatto una domanda, tra l'altro manifestando l'acume mentale di un pensionato di 90 anni con la terza elementare fuori al bar, di quelli che dicono "ma pecché tutti i ricconi dello Stato non danno i soldi alla povera gente che non ponno magnà", e adesso siccome la risposta non ti piace fai gli show alla TILT.

 

:asd:

Me lo aspettavo che non aversti risposto. Ma non rispondere invece di scrivere roba sconclusionata che non c'entra nulla.

 

Ti ripropongo la domanda, tanto non costa nulla: dove lo vedi il nesso tra l'accusa (con la scusa che "gli altri hanno imbrogliato coi finti incidenti" uinculano tutti) che ho rivolto alle assicurazioni e un incidente fatto per i cazzi miei dove l'assicurazione non è entrata perchè non sussistevano i presupposti per farcela entrare. Dove avrei inveito contro le assicurazioni perché "rientro in una casistica con percentuale da prefisso telefonico" ?

 

 

 

Aggiungo un'ultima cosa:

 

 

:folle: :folle: :folle: :folle: :folle: :folle: :folle: :folle: :folle: :folle: :folle: :folle: :folle:

 

 

Ma sicuro. Ti senti morire se non puntualizzi sempre su qualcosa, fosse l'ultima cazzata, la cosa più ovvia di questo mondo.

 

 

 

 

avrebbe sicuramente interpellato la tua targa

 

 

Avevo dato ordine alla mia targa di non rispondere a nessuna domanda se non in presenza del suo avvocato. :megalol:

 

 

Ma che demente mentecatto, pensi siano tutti come te? Non c'era nulla da interpellare. Se avessi procurato danni a qualcosa o qualcuno pubblico o privato avrei preso immediatamente provvedimenti, io devo avere sempre la faccia pulita. Tutti i difetti mi si possono attribuire, ma nessuno può dire che avanza qualcosa da me.

 

 

 

Ma non t'azzardare nemmeno a dirlo, le mie sono molto più sopraffini. :folle:

 

Tu a morselli al massimo puoi fare una pompa con le orecchie. :folle:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Una supercazzola, quindi.

Come quelle del mmorselli.

Ma non t'azzardare nemmeno a dirlo, le mie sono molto più sopraffini. :folle:

 

Io, mio, miei, mio figlio, il mio ragazzo, io, me, medesimo, io stesso, io pure, mio figlio.

 

 

cvd

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Aggiungo un'ultima cosa: tu non hai dovuto tirare in ballo l'assicurazione perché hai "graffiato" un muro pubblico, ed in Italia pubblico => terra di nessuno. Se avessi urtato il muro di un privato, indipendentemente dalla dimensione del graffio, avrebbe sicuramente interpellato la tua targa, ovvero l'assicurazione e quest'ultima avrebbe interpellato te.

Eh, ma appunto Math ha urtato un muro pubblico, per questo è successa una cosa diversa rispetto all'urtare un muro privato. Oppure vuoi farmi credere che se con la macchina sfreghi contro un new jersey di cemento vai a cercare di chi è la competenza di quel pezzo di strada e poi domandi quanto devi per la riparazione?

 

 

 

Morsè, ma anche fosse stato un muro privato, era pur sempre un muro in cemento che s'è fatto qualche graffio. Nella realtà, ti pare che un privato mi chiede un risarcimento per avergli graffiato un muro? :folle:

 

Il problema è che il cerebloleso sotuttoio non ha idea di cosa succede quando un'automobile sbatte su un muro di cemento. Probabilmente immagina catasfofi di immane potenza, la faglia di sant'andrea che si apre di altri 3 metri e la luna che si sposta dalla sua orbita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle::folle:

 

:asd:

 

Snake, facci un'analisi geotettonica delle conseguenze orbitali inerenti l'incidente di Matthew.

 

 

:folle:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Morsè, ma anche fosse stato un muro privato, era pur sempre un muro in cemento che s'è fatto qualche graffio. Nella realtà, ti pare che un privato mi chiede un risarcimento per avergli graffiato un muro? :folle:

Se il privato è presente ed è abbastanza stronzo potrebbe chiederti l'assicurazione, anche solo per incassare la 100 euro senza ovviamente riparare il muro. In fondo un danno è un danno anche se personalmente non mi abbasserei a tanto. Se il privato non è presente invece sticazzi, anche qui voglio vedere quello che lascia il bigliettino sul muro come quello che lasciano sul parabrezza le poche persone per bene quando danneggiano un'auto parcheggiata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi è Online   0 Utenti, 0 Anonimo, 16 Ospiti Visualizza tutti

    Non ci sono utenti registrati online

×