Jump to content
Aieie Brazo

Siamo Tristi?

Recommended Posts

mi ero domandato tempo fà qui su isle: 'come mai io non sò le cose che si sanno' ?

la politica, il calcio, le leggi,

mi ero chiesto, su tntvillage, nella mia ultima discussione, se su tnt sono tutti avvocati, no, però qualcosa sembrano saperlo un pò tutti, ma non io.

era Young che scoprì l'inconscio collettivo? e cos'è?

forse una banca dati a cui tutti possiamo accedere, attingere e prendere informazioni, ma non io, come se fossi scollegatovi, oppure invece dei normali 10 fari che la maggior parte delle persone hanno, io ne avrò 1

 

regge un pò?

Edited by TILTcazzitua

Share this post


Link to post
Share on other sites

forse una banca dati a cui tutti possiamo accedere, attingere e prendere informazioni

Si chiama google. Tu non sai le cose di politica perché non te ne frega un cazzo, le cose che ti interessano le sai. Poi non credere, il più delle volte non è conoscenza ma presunzione di conoscenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sparare sulla folla a Milano, mmorselli, non è un fine sociale.

 

Non scordarti che il tuo governo mandò militari italiani a sparare nella ex-Jugoslavia,

così come oggi, sempre il tuo partito democratico, continua mandare militari italiani a sparare in Afghanistan.

 

Negli ultimi 80 anni chi ha sparato sulla folla sono proprio i tuoi amati democratici.

 

 

Io mi dissocio da questi "democratici".... tu, ed è evidente, no.

Per te sta bene sparare sulla folla visto che li voti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sparare sulla folla a Milano, mmorselli, non è un fine sociale.

Può diventarlo se il fine sociale viene deciso da una persona che si mette nella posizione di fare le regole e giudicare la correttezza della sua applicazione. La differenza tra dittatura e democrazia sta proprio nel bilanciamento dei poteri, chi fa le regole non è mai quello che le applica, un po' come la famosa torta da dividere in due parti uguali, in cui chi taglia non deve essere quello che sceglie la fetta.

 

 

Non scordarti che il tuo governo mandò militari italiani a sparare nella ex-Jugoslavia,

così come oggi, sempre il tuo partito democratico, continua mandare militari italiani a sparare in Afghanistan.

Troppo facile il buonismo, ma solo quello di chi effettivamente ha il potere esecutivo ha senso, quello degli altri è ridicolo. Il "tuo" governo un giorno potrebbe avere un ministero degli interni e dover decidere che fare durante una manifestazione violenta. Governare significa entrare in quell'universo dove qualsiasi cosa fai, sbagli.

 

 

Negli ultimi 80 anni chi ha sparato sulla folla sono proprio i tuoi amati democratici.

 

Sono stati quelli con responsabilità di governo, c'è chi li critica perché non sparano agli extracomunitari al confine, ma se lo facessero sarebbero criticati perché sparano. E' la società che è complessa, non la politica. Come sei rimasto, a detta tua, deluso da "questa destra", sarai deluso da chiunque tu appoggiassi e avesse responsabilità di governo abbastanza prolungate da essere messo di fronte a scelte dove il confine del diritto non è netto, ma sovrapposto. Ma lo sai, è che sei idealista, di destra e conservatore, cioè uno che ha bisogno di ingannare sé stesso continuamente perché il mondo è esattamente l'opposto, un agglomerato realista di sensibilità, necessità e diritti diversissimi in continua evoluzione e competizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fare ipotesi irrealistiche per dare credito ai tuoi ragionamenti non fa altro che nullificare i tuoi ragionamenti stessi.

 

Se io parlo per "fatti" vien da sè che dovresti rispondere per "fatti" è non per supposizioni irrealistiche.

 

I "fatti" che io ho addotto parlano chiaro; il sistema democratico fa sparare sulle folle.

Che tu lo neghi, o meno, non ha rilevanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non con questo io affermo che il sistema democratico sia sbagliato.

 

Io dico che perseguire l'obiettivo di un sistema, scordandosi del fine, è semplicemente ridicolo.

Ridicolo perchè se lo scopo è malsano, e lo vediamo dalla realtà contingente dei fatti reali,

non c'è metodo o sistema che possa supplire o compensarlo.

 

Il tuo ragionamento è ridicolo alla base.

Pertanto non ti riempire la bocca con "destre" e "sinistre" visto che, come da tue parole,

tu guardi unicamente il metodo.

 

Semplicemente insensato.

Edited by TILTaccitua

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah, per la cronaca,

anche i senatori leghisti hanno votato per salvare Minzolini.

 

Questo ci dice tutto cosa sia la Lega;

hanno salvato un condannato interdetto che non può nemmeno più votare alle assemblee di condominio ma che però può votare le leggi della nazione.

 

Complimenti alla Lega... un covo di papponi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I "fatti" che io ho addotto parlano chiaro; il sistema democratico fa sparare sulle folle.

Questa è una forma retorica, vuole sottintendere che il sistema NON democratico NON fa sparare sulle folle, ma non è vero.

 

Con gli stessi meccanismi retorici potrei dire che i bianchi sparano sulle folle. L'affermazione di per sé è vera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io dico che perseguire l'obiettivo di un sistema, scordandosi del fine, è semplicemente ridicolo.

Ma non è sbagliato perseguire un fine, è sbagliato pensare che il fine possa essere quella banalizzazione riduttiva che forniscono i populisti che ti affascinano tanto. La società è complessa e di conseguenza è complesso anche il fine. Un buon governo non persegue un fine, ma trova una mediazione tra quello che ogni sensibilità definisce come fine. Tu ed io la pensiamo diversamente su tante cose, un buon governo trova una mediazione, non impone ad uno dei due la visione dell'altro solo perché nella sua testa è giusta. Quando si fa l'interesse solo di una parte perché questa parte è più forte siamo di fronte a situazioni riconducibili alla dittatura fascista, dove è palese che avessero un fine ed un problema da risolvere, per molti versi condivisibile, ma l'errore fu di metodo e la storia presenta il conto a tutti quelli ingenuamente non tengono in considerazione il metodo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 242 Guests (See full list)

    There are no registered users currently online

×