Vai al contenuto
Maletta

di maio apre a renzi

Recommended Posts

No, non sono costoro gli alieni.

 

Costoro sono gli umani che sono insediati, a vari livelli, nelle logge massoniche.

Le massonerie, qualora non lo sapessi, hanno dei livelli.

Si può anche fare carriera di livello in livello.

Ed ogni livello, a parte gli ultimi, vedasi i Rotary per esempio, hanno il canone assoluto della segretezza.

Gli ultimi livelli, quelli dove ignorano totalmente cosa si nasconde al vertice, non hanno alcun canone di segretezza e possono organizzare meeting, convention, pranzi e occasioni pubbliche.

La massoneria è assolutamente legale.... a parte quando esclusa da alcuni gruppi, vedasi i 5S.

Ma attenzione, Casaleggio è massone, ma appartiene ad un'altra massoneria... quella del sesso, droga e rock'n roll, per intenderci.

E' quella che, molto probabilmente, farebbe capo a Camosh, probabilmente fratello di Yahwe e figlio di Elyon.... probabilmente.

Obbiettivamente non lo si può sapere con certezza ma ci sono moltissimi indizi.

 

I vari Berlusconi e millemila altri sono umani normalissimi appartenenti alle massonerie.

Nascono umani, si uniscono alle massonerie, fanno carriere, soldi e potere.

Appartengono alle strutture massoniche come dei bravi soldatini.

 

Tutto qui.

 

 

Il gruppo originario, quello che noi chiamamo Elohim, dovrebbe essere composto da circa qualche centinaio di elementi.

Ma attenzione che non tutti hanno a che fare col Nuovo Ordine Mondiale, alcuni di loro se ne sbattono allegramente di questo Risiko e conducono vite "normali" dediti alle arti, alle filosofie, all'amore, alla spiritualità e cose di questo tipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perché gliele fai dire tu, aggiusti l'interpretazione di quello che trovi scritto finchè non si accorda con quello a cui vuoi credere.

Non lo posso escludere, ovviamente.

 

Tuttavia anche le radici semantiche di alcuni termini ci forniscono indizi.

E qui ci viene in soccorso la paleolinguistica.

In Perù esiste un gruppo etnico linguistico, ora non mi viene il nome ma potrei cercartelo se tu ne fossi interessato, che ha le radici semantiche identiche al protosemitico, all'assiro per intenderci.

 

Tecnicamente sarebbero mutualmente comprensibili, un po' come il latino con l'italiano.

 

Una coincidenza incredibile?

Vedi tu, a tuo giudizio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In Perù esiste un gruppo etnico linguistico, ora non mi viene il nome ma potrei cercartelo se tu ne fossi interessato, che ha le radici semantiche identiche al protosemitico, all'assiro per intenderci.

La lingua attuale è quella Aymara.

https://it.wikipedia.org/wiki/Lingua_aymara

 

 

In questo libro sono spiegate tutte le moltiplici radici comuni dei termini col protosemitico.

https://kisslibrary.com/book/716D87BFF351A2483C8F?utm_source=new-1210-reuse-a-1&utm_medium=banner&utm_campaign=newtraf&search=Dominion%3A+Le+origini+aliene+del+potere+(Italian+Edition)&x=6324450

 

 

Tra le altre cose, cosa che non è specificata in questo libro, tanto nel lago Titicaca, quanto nella zona tra Turchia, Siria e Armenia, il nord della Mesopatamia per intenderci, sono zone dove la paleogenetica pone degli interrogativi inquietanti riguardo stranissimi ed assurdi esperimenti genetici.

La mitologia ci spiega che anticamente in quelle due zone, ma ce ne sono molte altre nella storia dell'umanità, v'erano il Gan Eden, laboratorio in Eden, e l'altro laboratorio della mitologia precolombiana. Altra cosa interessante è che questi laboratori erano tutti coevi tra loro in varie parti del mondo.

Tra i 6.000 ed i 4.500 anni fa, proprio quando nel nostro pianeta arrivò ovunque la scrittura come la intendiamo oggi.

Non basterebbero 100 libri per iniziare a dare un senso logico a tutta questa roba.

Argomenti che spaziano in qualsiasi campo di ricerca... e tutti convergenti tra loro in ordine delle spiegazioni.

 

 

Interessante.

Basta non tenere gli occhi chiusi e tenere la mente ricettiva, poi tutto il resto si incastra in maniera perfetta.

Modificato da TILTaccitua

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altra coincidenza stranissima.

Che a me piace moltissimo indagare, tra le altre cose.

 

Tra il 1000 a.c. ed il 700 a.c. sembra essere scattato a livello mondiale qualcosa di particolare.

 

Prima di quel periodo le cosiddette divinità vivevano tra gli uomini, mangiavano con loro, si accoppiavano anche, li conducevano in battaglia, avevano la loro casa tra la loro gente, volevano (tutti ed in tutto il mondo) che si compissero determinati rituali, mangiavano (tutti ed in tutto il mondo) le stesse identiche parti di animali, volevano che si bruciassero nelle loro case (tutti ed in tutto il mondo) ben determinati e specifici grassi animali (tutti ed in tutto il mondo; e oggi sappiamo che quei determinati grassi sprigionano delle molecole endorfino stimolanti).

Stranezze genetiche particolari, cosa che sto studiando intensamente in questo periodo, che si accordavano con determinate preferenze estetiche ed alimentari; vedasi l'assurdità biologica dei capelli che crescono all'infinito presente solamente negli umani e nelle pecore addomesticate.

Eh già, perchè nelle pecore selvatiche la lana non cresce all'infinito. I capelli che crescono all'infinito non solamente sono assurdi ma anche un elemento talmente controevoluzionistico che avrebbe dovuto far estinguere l'uomo sin da subito. Immaginatevi un uomo che cerca di cacciare con i capelli che gli si impigliano ovunque, o che deve fuggire ed altresì che con quei capelli lunghi annegherebbe alla prima caduta in acqua (i capelli affondano) e che rischiava la vita ogni volta che andava a lavarsi al fiume o al mare. Alle scimmie i peli non crescono all'infinito, così come nei Neanderthal.

 

Dicevo, tra il 1.000 a.c. ed il 700 a.c. c'è una specie di accordo a livello planetario, le "divinità" smettono di convivere con l'uomo, spariscono, non si fanno più vedere, ed indicano agli umani una strada che li porta verso una religiosità, un culto, una specie di mitizzazione di quello che fu.

 

Le cause di ciò sembrano oscure ma, in vero, sono assolutamente logiche; c'è un piano astutissimo dietro.

Un piano che serve a tenere bassissimo il livello di consapevolezza globale proprio perchè è molto più facile controllare degli umani stupidi che degli umani intelligenti.

Se io fossi Berlusconi, o Renzi, avrei tutto l'interesse che la scuola produca persone stupide, quindi facili da controllare, che persone intelligenti che le controlli col quasi.

Non a caso le riforme scolastiche vanno proprio in quella direzione.

Voi DOVETE essere stupidi, così comprerete cose che vi viene detto di comprare, vi muoverete verso direzioni che nemmeno voi comprendete perchè, e dovete fare il gioco di chi ama giocare a questo gioco.

 

Non tutti gli Elohim sono così, diciamo che quelli che amano di più interferire con gli umani sono proprio quelli più stupidi tra i vari Elohim.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ed anche per questo diviene praticamente imperativo che gli umani "credano".

Qualsiasi cosa essa sia, ma devono credere.

 

O nelle religioni o nella scienza atea... ma devono credere.

Devono schierarsi o qui o lì.

E, qualora non si schierassero, devono credere alla materialità, al bene privato, al potere di acquisto, alla propria pancia, al desiderio di potere o all'impulso sessuale.

Di fatto "credenti" in qualcosa.

 

Ci sono riusciti benissimo, sono stati bravissimi.

Mai come in questi secoli si è assistito ad un medio-evo del genere.

E la tecnologia, coi suoi sviluppi così portentosamente progressivi, è uno di questi eccellenti metodi per mantenere la stupidità ai massimi livelli.

Le persone sono concentratissime ai rumors sulle nuove e mirabolanti tecnologie che garantirebbero di tutto e di più: ricchezze, divertimenti e sin anche l'allungamento della vita, la conquista di Marte o di una cometa che se ne va per i fatti suoi.

Ma il tutto a scapito di una vera crescita coscienziale.

Modificato da TILTaccitua

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Datemi la motocicletta, datemi la bistecca, datemi l'elisir di lunga vita, datemi il Palexia".

 

Vero ragazzi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vedasi l'assurdità biologica dei capelli che crescono all'infinito

A parte che non crescono all'infinito, la crescita diventa tanto più lenta quanto più il capello è lungo, e visto che l'aspettativa di vita dell'uomo quando ha evoluto questa caratteristica era 30 anni, non deve aver rappresentato tutto sto problema.

 

Ma esiste una (sicuramente anche altre) spiegazione semplice a questa cosa, il capello lungo viene associato alla bellezza, perché la bellezza viene associato al buono stato di salute e al patrimonio genetico privo di difetti. I capelli sono una delle prime cose a diventare brutte quando sei malato e malnutrito. L'uomo ha sviluppato la tecnologia per tagliarsi i capelli per cui un capello che cresce continuamente e che posso tagliare alla lunghezza che mi pare è un vantaggio riproduttivo, e quindi evolutivo.

 

Hai la tendenza a considerare assurdo tutto quello che non si accorda con l'idea che ti fai delle cose, ma niente di ciò che esiste è assurdo, se esiste è perché non è assurdo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Costoro sono gli umani che sono insediati, a vari livelli, nelle logge massoniche.

Le massonerie, qualora non lo sapessi, hanno dei livelli.

Si può anche fare carriera di livello in livello.

Ma pure questo viene da libri con 3000 anni oppure ci sono cronache più recenti? Da dove viene questa roba? Youtube? Documenti desecretati della CIA?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ed anche per questo diviene praticamente imperativo che gli umani "credano".

Qualsiasi cosa essa sia, ma devono credere.

 

O nelle religioni o nella scienza atea... ma devono credere.

Beh, grazie al cazzo, è come dire che una cosa deve essere bagnata oppure asciutta. Il modo di credere del religioso è completamente diverso da quello dello scienziato, il quale parte da punti fermi ma che possono essere rimessi in moto in qualsiasi momento. E' impossibile non credere a nulla, quando cammini credi che i tuoi piedi non sprofonderanno nel suolo, o non cammineresti, se poi finisci in una pozza di fango allora pensi che quello in cui credevi prima era viziato da informazioni insufficienti e da lì in poi crederai che i tuoi piedi sprofonderanno al suolo finché nuove informazioni non cambieranno di nuovo le cose. Se poi tu hai trovato un sistema per uscire da questa logica, sono curioso di sapere qual è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il capello cresce all'infinito a prescindere dall'età, e continua a crescere per un certo periodo anche dopo morti.

Cosa significa bello o brutto per quello di cui stiamo parlando?

 

Se vogliamo ragionare cerchiamo di portare dati esatti, altrimenti....

Modificato da TILTaccitua

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Costoro sono gli umani che sono insediati, a vari livelli, nelle logge massoniche.

Le massonerie, qualora non lo sapessi, hanno dei livelli.

Si può anche fare carriera di livello in livello.

Ma pure questo viene da libri con 3000 anni oppure ci sono cronache più recenti? Da dove viene questa roba? Youtube? Documenti desecretati della CIA?

 

Sulla massoneria non troverai nulla da nessuna parte.

Puoi trovare qualcosa riguardo gli ultimi livelli ma scordati di trovare materiale riguardo i primi livelli.

Che massoneria sarebbe se non fosse segreta?

 

Come faccio quindi a saperlo io?

Lo so.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Ed anche per questo diviene praticamente imperativo che gli umani "credano".

Qualsiasi cosa essa sia, ma devono credere.

 

O nelle religioni o nella scienza atea... ma devono credere.

Beh, grazie al cazzo, è come dire che una cosa deve essere bagnata oppure asciutta. Il modo di credere del religioso è completamente diverso da quello dello scienziato, il quale parte da punti fermi ma che possono essere rimessi in moto in qualsiasi momento. E' impossibile non credere a nulla, quando cammini credi che i tuoi piedi non sprofonderanno nel suolo, o non cammineresti, se poi finisci in una pozza di fango allora pensi che quello in cui credevi prima era viziato da informazioni insufficienti e da lì in poi crederai che i tuoi piedi sprofonderanno al suolo finché nuove informazioni non cambieranno di nuovo le cose. Se poi tu hai trovato un sistema per uscire da questa logica, sono curioso di sapere qual è.

 

Credere significa voler avere ragione.

Te lo ripeto perchè sembra una frase semplice ma semplice non è: credere significa voler aver ragione.

E quando si vuole avere ragione si è tanto stolti quanto antipatici.

 

Nel momento in cui si crede in qualcosa allora si ferma il desiderio di cercare anche altrove.

Se io dico "Io credo a Dio" allora ho già precluso la possibilità di indagare altre percorsi, sono convinto che sono dalla parte della ragione e non guardo da altre parti.

Idem se io dicessi, pensassi, di credere in qualsiasi altra cosa.

Idem se io dicessi, pensassi, "io non ci voglio credere".... e quindi escludo a priori una parte di realtà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma niente di ciò che esiste è assurdo, se esiste è perché non è assurdo.

Giusto.

Ma mica il lavoro finisce qui.

 

Se una cosa è apparentemente assurda, in quanto statisticamente improbabile, se non addirittura unica, non bisogna mica fermarsi lì.

Si deve continuare ad indagare sul perchè, sulle cause, sulle più probabili spiegazioni.

Anche perchè è proprio nella stranezza assurda che è più facile comprendere dove si nasconde quel "qualcosa" che ci sfugge.

 

Dicevamo dei capelli che crescono all'infinito, bene..... indaghiamo.

Come mai i capelli crescono all'infinito?

 

Aspè... ti rifaccio la domanda: Come mai i capelli crescono all'infinito?

 

Sta a vedere che....... aspetta, aspetta, aspetta......

Questo è Paolo, il fondatore del cristianesimo.

1 Cor 11,10

La donna deve coprire il capo a motivo degli angeli

 

I Malachim testamentari, "Ish" (individui maschili), si eccitavano quando vedevano una donna dai capelli lunghi e quelli non ci andavano leggeri, la prendevano la trombavano, sin anche facendola sparire.

 

 

 

Genesi 6 1,6

“ Quando gli uomini cominciarono a moltiplicarsi sulla terra e nacquero loro delle figlie, i figli di Dio videro che le figlie degli uomini erano belle e ne presero per mogli a loro scelta.

Cominciarono a moltiplicarsi?

Se le trombavano?

Qui abbiamo altri due begli elementi.

Il primo, così come in molti altri passaggi, che confermano l'intervento "creativo" sul genere umano, il secondo che i il carattere genetico "capelli lunghi all'infinito" è stato fatto così perchè piaceva a loro.

 

 

Facile dire "se esiste è perchè non è assurdo".

Ma il lavoro non finisce lì, bisogna anche capire perchè non è assurdo.

 

 

Più si indaga, più si cerca, e più si trova.... e più si trova più si capiscono tante cose.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

e le lucertole allora?

dai tilt su smetti col palexia.

Bel programma ieri su rai 3 che ho intravisto con 38 di febbre , parlava degli sviluppi tecnologici e del transumanesimo ... non mi piace...

 

meglio se mi rimisuro la febbre :stretcher:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Datemi la motocicletta, datemi la bistecca, datemi l'elisir di lunga vita, datemi il Palexia".

 

Vero ragazzi?

 

te lo devi prendere e nn è facile, aspetta e spera che te lo danno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×