Vai al contenuto
Maletta

di maio apre a renzi

Recommended Posts

 

ma niente di ciò che esiste è assurdo, se esiste è perché non è assurdo.

Giusto.

Ma mica il lavoro finisce qui.

 

Se una cosa è apparentemente assurda, in quanto statisticamente improbabile, se non addirittura unica, non bisogna mica fermarsi lì.

Si deve continuare ad indagare sul perchè, sulle cause, sulle più probabili spiegazioni.

Anche perchè è proprio nella stranezza assurda che è più facile comprendere dove si nasconde quel "qualcosa" che ci sfugge.

 

Dicevamo dei capelli che crescono all'infinito, bene..... indaghiamo.

Come mai i capelli crescono all'infinito?

 

Aspè... ti rifaccio la domanda: Come mai i capelli crescono all'infinito?

 

Sta a vedere che....... aspetta, aspetta, aspetta......

Questo è Paolo, il fondatore del cristianesimo.

1 Cor 11,10

La donna deve coprire il capo a motivo degli angeli

 

I Malachim testamentari, "Ish" (individui maschili), si eccitavano quando vedevano una donna dai capelli lunghi e quelli non ci andavano leggeri, la prendevano la trombavano, sin anche facendola sparire.

 

 

 

Genesi 6 1,6

“ Quando gli uomini cominciarono a moltiplicarsi sulla terra e nacquero loro delle figlie, i figli di Dio videro che le figlie degli uomini erano belle e ne presero per mogli a loro scelta.

Cominciarono a moltiplicarsi?

Se le trombavano?

Qui abbiamo altri due begli elementi.

Il primo, così come in molti altri passaggi, che confermano l'intervento "creativo" sul genere umano, il secondo che i il carattere genetico "capelli lunghi all'infinito" è stato fatto così perchè piaceva a loro.

 

 

Facile dire "se esiste è perchè non è assurdo".

Ma il lavoro non finisce lì, bisogna anche capire perchè non è assurdo.

 

 

Più si indaga, più si cerca, e più si trova.... e più si trova più si capiscono tante cose.

 

 

ah ecco che ha un senso allora il cappuccio che mettono le arabe, però fà schifo il metodo, meglio la cintura di castità

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il capello cresce all'infinito a prescindere dall'età, e continua a crescere per un certo periodo anche dopo morti.

Cosa significa bello o brutto per quello di cui stiamo parlando?

Il capello cresce all'infinito ma non nello stesso modo, quando è più lungo cresce meno per cui servono molti anni perché sia lungo abbastanza a diventare un problema di mobilità. Inoltre noi sappiamo quanto cresce oggi, ma non abbiamo idea di quanto crescesse 100.000 anni fa. Magari diventavano tutti calvi a 30 anni finito il periodo d'oro riproduttivo, non lo sappiamo, abbiamo trovato solo qualche osso.

 

Bello e brutto ha un significato molto pratico in natura, la bellezza serve per l'accoppiamento. Noi identifichiamo come belli dei tratti che rappresentano in realtà un buono stato di salute e un patrimonio genetico efficiente, il capello lungo rientra in questi tratti per cui una volta sviluppata la tecnologia per tagliarli prima che la lunghezza eccessiva diventasse un problema un capello che cresce sempre e che puoi regolare a piacere diventa un vantaggio riproduttivo, chi aveva i capelli belli, lunghi e sani si accoppiava di più, faceva più figli e trasmetteva il gene dei capelli che crescevano all'infinito.

 

Perché gli altri animali non hanno la stessa caratteristica? Perché non sono capaci di tagliarli, per cui per loro non ha rappresentato un vantaggio riproduttivo, al contrario delle pecore dove venivano lasciate in vita quelle in cui la lana cresceva di più e mangiate quelle in cui cresceva di meno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come faccio quindi a saperlo io?

Lo so.

Ah, però...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credere significa voler avere ragione.

Grazie per il sinonimo, ma non mi hai detto come puoi uscire da questo meccanismo. Tu non credi forse a queste cose che racconti? Non credi alla massoneria, le razze aliene, ecc.?

 

Lasci aperta una porta al dubbio (che traspare poco, nel caso)? Beh, lo fanno anche gli altri, lo fanno anche gli scienziati.

 

Solo il religioso non accetta il dubbio, perché in genere le religioni lo affrontano prima, come la religione cattolica che insegna che se hai dubbi è il diavolo che ti tenta, per cui deve scacciarli dalla tua testa invece che ragionarci lucidamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se una cosa è apparentemente assurda, in quanto statisticamente improbabile

Ma lo hai deciso tu che è statisticamente improbabile, non perché tu abbia fatto un calcolo statistico, ma solo perché per la tua testa deve essere così.

 

La statistica, se solo ne conoscessi le basi, ci dice che un evento accaduto ha probabilità uguale al 100%, altro che improbabile.

 

 

Il primo, così come in molti altri passaggi, che confermano l'intervento "creativo" sul genere umano, il secondo che i il carattere genetico "capelli lunghi all'infinito" è stato fatto così perchè piaceva a loro.

 

Ma lo vedi che ti adatti la realtà per compiacere le tue idee? Lo dici tu stesso che è un vantaggio riproduttivo, allora perché devi tirare fuori questa storia del "fatti così perché piaceva a loro"? Se è un vantaggio riproduttivo il carattere genetico si sviluppa e diffonde da solo, senza interventi esterni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In natura solamente umani e pecore addomesticate hanno questa caratteristica.

E' facilissimo ricavarne nemmeno una statistica ma proprio un dato reale.

Se porti elementi oggettivi, sta bene, ma stai continuando a fare fake news.

 

Abbiamo casi, ed anche fotografie, di persone con capelli lunghi metri e metri, di cui almeno una donna, a mia memoria, che è morta proprio a causa dei capelli lunghi.

Altra stranezza è il maschio umano con la barba che cresce all'infinito ma due centimetri più in basso il gene è normalizzato.

 

Ma se tu insisti a portare dati senza senso.... fattene una ragione, non hai i mezzi per comprendere ed amen.

La norma è rappresentata da quelli come te, mica da quelli come me.

DI quelli come me.... uno su cinque milioni se tutto va bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vantaggio riproduttivo.

Unico.

 

Unico?

Se è unico già questo ci dice che NON è un vantaggio riproduttivo.

 

E perchè, allora, la pecora addomesticata, sì, e quella selvatica no?

Chi ha addomesticato la pecora?

Chi le cambiò il DNA?

A che scopo cambiarlo?

Forse perchè si comprese che gli umani avessero bisogno di lana per coprirsi in quanto progettati senza peli sufficienti?

 

L'essere senza peli sul corpo è un enorme svantaggio selettivo.

Gli UVA fanno venire il cancro, soprattutto sulla pelle bianca.

A latitudini oltre il +- 10 parallelo è impossibile svernare.

I capelli che ti si impigliano ovunque.

L'uomo non è adatto a vivere in nessuno degli ambianti naturali presente sul pianeta.

E' una specie nuovissima di zecca, 100.000 anni dicono, che avrebbe surclassato i normali tempi dell'evoluzione; i gorilla son così da 4 milioni di anni.

Non esistono anelli di congiunzione tra il Neanderthal a 48 cromosomi, ed il Sapiens a 46.

La traslocazione Robertsoniana del patrimonio genetico avvenuta tra la scimmia e l'uomo è possibile unicamente in laboratorio.

 

Solamente un idiota non capisce che c'è qualcosa di strano dietro.

E, stranamente, le mitologie ci danno le risposte.

 

Pure severn ci arriverebbe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tra le altre cose quella particolare traslocazione robertsoniana assolve uno scopo preciso: non permettere prole con conseguente rimescolamento del nuovo patrimonio genetico.

 

Cosa antievoluzionistica in senso assoluto.

 

Roba da riscrivere Darwin.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'essere umano è totalmente alieno a questo pianeta, agisce più come uno strano virus che come un mammifero.

 

Già, alieno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ed in più abbiamo un gene che codifica la telomerasi che, qualora fosse ri-attivato, potrebbe garantirci aspettative di vita dell'ordine dei 40.000 anni.

 

Ma la domanda è: come mai abbiamo un gene disattivato?

Come mai le altre specie non ce l'hanno?

Come fa ad essersi formato un gene che non ha passato la prova della selezione in quanto disattivato?

Perchè abbiamo quel gene?

Chi lo ha disattivato?

 

Le mitologie, tra le altre cose, spiegano anche questo.

Ma possibile che 4000 anni fa ne sapessero più di noi di genetica?

 

 

Pure severn ci arriverebbe. :E

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma, la vera domanda è: ma realmente siete così idioti?

 

 

:folle:

 

 

Dai, ditemi che mi state perculando. :folle:

 

Seeeeeeee, lallero...... voi siete realmente così idioti. :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In natura solamente umani e pecore addomesticate hanno questa caratteristica.

eh, guarda caso, gli umani perché se li sanno tagliare, le pecore perchè sono gli umani a tagliarla a loro. Non ti viene il sospetto che in entrambi i casi siamo di fronte allo stesso meccanismo evolutivo? La pecora la cui lana cresceva di più aveva più possibilità di riprodursi per il semplice fatto che veniva tenuta viva invece che essere cotta alla brace.

 

Ma vabbè, potrei dire qualunque cosa, non solo non ti convinceresti, ma continueresti a dire "non hai detto nulla". Sei incastrato in un meccanismo difensivo troppo forte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quindi, secondo lo stesso ragionamento, visto che amiamo cani con le orecchie mozze a breve avremo cani che nascono con le orecchie mozze perchè a noi piace averli così.

 

Senti, prova a parlarci tu con lo schnauzer che io ancora non sono riuscito a convincerlo della tal cosa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

:folle:

 

Sì, sono anche più idioti di quel che si possa pensare.

 

:asd:

 

Lol

Modificato da TILTaccitua

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×