Jump to content
micpiv

THE REAL TESTI TOPIK

Recommended Posts

Artist: Royksopp

Album: The Understanding

Year: 2005

Title: What Else Is There?

 

 

It was me on that road

But you couldn't see me

Too many lights out, but nowhere near here

 

It was me on that road

Still you couldn't see me

And then flashlights and explosions

 

Roads end getting nearer

We cover distance but not together

 

I am the storm I am the wonder

And the flashlights nightmares

And sudden explosions

 

I don't know what more to ask for

I was given just one wish

 

It's about you and the sun

A morning run

The story of my maker

What I have and what I ache for

 

I've got a golden ear

I cut and I spear

And what else is there

 

Roads and getting nearer

We cover distance still not together

 

If I am the storm if I am the wonder

Will I have a flashlights nightmares

And sudden explosions

 

There's no room where I can go and

You've got secrets too

 

I don't know what more to ask for

I was given just one wish

Share this post


Link to post
Share on other sites

I'VE SEEN IT ALL - Björk (Selmasongs)

 

I've seen it all, I have seen the trees,

I've seen the willow leaves dancing in the breeze

I've seen a friend killed by a friend,

And lives that were over before they were spent.

I've seen what I was - I know what I'll be

I've seen it all - there is no more to see!

 

You haven't seen elephants, kings or Peru!

I'm happy to say I had better to do

What about China? Have you seen the Great Wall?

All walls are great, if the roof doesn't fall!

 

And the man you will marry?

The home you will share?

To be honest, I really don't care...

 

You've never been to Niagara Falls?

I have seen water, its water, that's all...

The Eiffel Tower, the Empire State?

My pulse was as high on my very first date!

Your grandson's hand as he plays with your hair?

To be honest, I really don't care...

 

I've seen it all, I've seen the dark

I've seen the brightness in one little spark.

I've seen what I chose and I've seen what I need,

And that is enough, to want more would be greed.

I've seen what I was and I know what I'll be

I've seen it all - there is no more to see!

 

You've seen it all and all you have seen

You can always review on your own little screen

The light and the dark, the big and the small

Just keep in mind - you need no more at all

You've seen what you were and know what you'll be

You've seen it all - there is no more to see!

 

 

 

 

 

Written by: Björk, Sjón & Lars von Trier

 

 

Performed by: Björk & Thom Yorke

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pink Floyd - WISH YOU WERE HERE

Lyrics: R. Waters Music: D. Gilmour

 

So, so you think you can tell

heaven from hell?

Blue skies from pain?

Can you tell a green field

from a cold steel rail?

A smile from a veil?

Do you think you can tell?

 

And did they get you to trade

your heroes for ghosts?

Hot ashes for trees?

Hot air for a cool breeze?

Cold comfort for change?

Did you exchange a walk on part in the war

for a lead role in cage?

 

How I wish, how I wish you were here

We're just two lost souls

swimming in a fish bowl

Year after year,

running over the same old ground

What have we found?

The same old fears.

Wish you were here.

 

VORREI CHE TU FOSSI QUI

 

 

Così, così pensi di poter distinguere

il paradiso dall'inferno?

Cieli blu dal dolore?

Puoi distinguere un campo verde

da un freddo binario d'acciaio?

Un sorriso da un velo?

Pensi di essere capace di distinguerli?

 

E ti hanno portato a barattare

i tuoi eroi con dei fantasmi?

Ceneri roventi per degli alberi?

Aria bollente con una fresca brezza?

Una magra consolazione per il cambiamento?

E hai scambiato una parte da comparsa in guerra

con un ruolo di comando in gabbia?

 

Come vorrei, come vorrei che tu fossi qui.

Siamo solo due anime perse

che nuotano in una boccia per i pesci.

Anno dopo anno,

correndo sempre sul solito terreno,

cosa abbiamo trovato?

Le stesse vecchie paure.

Vorrei che tu fossi qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Artista: Pink Floyd

Album: The Wall

Brano: Mother (Waters)*

 

Mother do you think they'll drop the bomb?

Mother do you think they'll like the song?

Mother do you think they'll try to break my balls?

Mother should I build the wall?

Mother should I run for president?

Mother should I trust the government?

Mother will they put me in the firing line?

Mother is it just a waste of time?

[in the movie it was sung: "Mother am I really dying?"]

 

Hush now baby, baby, dont you cry.

Mother's gonna make all your nightmares come true.

Mother's gonna put all her fears into you.

Mother's gonna keep you right here under her wing.

She wont let you fly, but she might let you sing.

Mama will keep baby cozy and warm.

Ooooh baby ooooh baby oooooh baby,

Of course mama'll help to build the wall.

 

Mother do you think she's good enough -- to me?

Mother do you think she's dangerous -- to me?

Mother will she tear your little boy apart?

Mother will she break my heart?

 

Hush now baby, baby dont you cry.

Mama's gonna check out all your girlfriends for you.

Mama wont let anyone dirty get through.

 

Mama's gonna wait up until you get in.

Mama will always find out where you've been.

Mama's gonna keep baby healthy and clean.

Ooooh baby oooh baby oooh baby,

You'll always be baby to me.

 

Mother, did it need to be so high?

 

* si noti la somiglianza della parte ritmica della chitarra acustica con Pigs On The Wing

 

Madre

 

Mamma, pensi che sganceranno la bomba?

Mamma, pensi che gli piacerà la canzone?

Mamma, pensi che proveranno a rompermi le palle?

Mamma dovrei costruire il muro?

Mamma dovrei candidarmi come presidente?

Mamma dovrei fidarmi del governo?

Mamma mi manderanno in prima linea?

Mamma è solo una perdita di tempo?

[Nel film il testo è: " Mamma sto veramente morendo?"]

 

Silenzio, ora piccolino, non piangere.

Mamma farà avverare ogni tuo incubo.

Mamma ti inculcherà ogni suo timore.

Mamma ti terrà al sicuro sotto la sua ala

Certo non ti farà volare, ma forse ti farà cantare,

Mamma terrà il suo bambino al caldo e coccolato .

Ooooh piccolino ooooh bimbo mio oooooh,

Non ti preoccupare ti aiuterà mamma a costruire il muro.

 

Mamma, pensi che lei vada abbastanza bene -- per me?

Mamma, pensi che sia pericolosa -- per me?

Mamma, porterà via con sé il tuo bambino?

Mamma, dici che mi spezzerà il cuore?

 

Silenzio, ora piccolino, non piangere.

Mamma controllerà tutte le tue amichette per te.

Mamma non permetterà che si avvicini nessun malintenzionato.

Mamma ti aspetterà alzata finche non rincaserai.

Mamma riuscirà sempre a scoprire dove sei stato

Mamma terrà sempre il suo bambino sano e pulito

Ooooh, piccolino, oooh ,bambino,

Sarai sempre il mio bambino.

 

Mamma, c’era bisogno che fosse così alto?

Edited by LeLe

Share this post


Link to post
Share on other sites

SOTTO LE STELLE DEL JAZZ

Paolo Conte

 

 

 

Certi capivano il jazz

l'argenteria spariva

ladri di stelle e di jazz

così eravamo noi, così eravamo noi

 

Pochi capivano il jazz

troppe cravatte sbagliate

ragazzi-scimmia del jazz

così eravamo noi, così eravamo noi

 

Sotto le stelle del jazz,

ma quanta notte è passata

Marisa, svegliami, abbracciami

è stato un sogno fortissimo

 

Le donne odiavano il jazz

non si capisce il motivo

du-dad-du-dad

 

Sotto le stelle del jazz

un uomo-scimmia cammina,

o forse balla, chissà

du-dad-du-dad

 

Duemila enigmi nel jazz

ah, non si capisce il motivo

nel tempo fatto di attimi

e settimane enigmistiche

Sotto la luna del jazz :huh: :sweatdrop:

 

 

:vomit: :sweatdrop:

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'Essenziale

 

Lisa

 

Nessuno qui è normale

Tanto meno io

Che mi continuo a lamentare

A modo mio

Anche il silenzio

Mi fa star male

È solo te che avrei voglia

Di ascoltare

Non queste voci

Dentro il mio cuore

Che non hanno alcun ritegno

E neanche più pudore

È tutto un po' umiliante

Non dico no

Ma mantenere le distanze come si può

 

I miei vent'anni

Sembrano cento

Tristi e sperduti dentro questo appartamento

Che anch'io attraverso

Come un deserto

Mentre sto ancora componendo

Il mio dolcissimo tormento

 

Ho spazio, ho tempo

Ed ho il tuo vuoto dentro

 

Misuro la stanza

E il peso della tua mancanza

 

Intanto respiro

L'amore che non vivo

 

E penso non vale: ho tutto tranne l'essenziale

 

So che potrei scappare

Ma resterò

Tanto d'appertutto è uguale

Se non ti ho

Tra me e il mio mondo

Buio totale

Ora non sono che un po' di luce artificiale

Una ragazza

 

Occidentale

Il cui unico romanzo

Sei tu non leggo più nient'altro

 

Ho spazio, ho tempo

Ed ho il tuo vuoto dentro

 

Misuro la stanza

E il peso della tua mancanza

Intanto respiro

L'amore che non vivo

 

E penso non vale: ho tutto tranne l'essenziale

Share this post


Link to post
Share on other sites

BALLATA DELL'AMORE CIECO - Fabrizio de Andrè

 

Un uomo onesto, un uomo probo

Trallalalalla Tralallallero

s'innamorò perdutamente

di una che non lo amava niente

 

Gli disse "Portami domani"

Trallalalalla Tralallallero

Gli disse "Portami domani

il cuore di tua madre per i miei cani"

 

Lui dalla madre andò e l'uccise

Trallalalalla Tralallallero

Dal petto il cuore le strappò

e dal suo amore ritornò

 

Non era il cuore, non era il cuore

Trallalalalla Tralallallero

Non le bastava quell'orrore,

voleva un'altra prova del suo cieco amore

 

Gli disse "Amor, se mi vuoi bene"

Trallalalalla Tralallallero

Gli disse "Amor, se mi vuoi bene,

tagliati dei polsi le quattro vene"

 

Le vene ai polsi lui si tagliò

Trallalalalla Tralallallero

E come il sangue ne sgorgò

correndo come un pazzo da lei tornò

 

Gli disse lei, ridendo forte

Trallalalalla Tralallallero

Gli disse lei, ridendo forte

"L'ultima tua prova sarà la morte"

 

E mentre il sangue lento usciva,

e ormai cambiava il suo colore,

la vanità fredda gioiva:

un uomo s'era ucciso per il suo amore

 

Fuori soffiava dolce il vento

Trallalalalla Tralallallero

Ma lei fu presa da sgomento

quando lo vide morir contento

 

Morir contento e innamorato

quando a lei niente era restato,

non il suo amore, non il suo bene,

ma solo il sangue secco delle sue vene

Share this post


Link to post
Share on other sites

Because You Live

 

Jesse Mccartney

 

Staring out at the rain with a heavy heart

It's the end of the world in my mind

Then your voice pulls me back like a wake up call

I've been looking for the answer

Somewhere

I couldn't see that it was right there

But now I know what I didn't know

 

Because you live and breathe

Because you make me believe in myself when nobody else can help

Because you live, girl

My world has twice as many stars in the sky

 

It's alright, I survived, I'm alive again

Cuz of you, made it through every storm

What is life, what's the use if you're killed inside

I'm so glad I found an angel

Someone

Who was there when all my hopes fell

I wanna fly, looking in your eyes

 

Because you live and breathe

Because you make me believe in myself when nobody else can help

Because you live, girl

My world has twice as many stars in the sky

Because you live, I live

 

Because you live there's a reason why

I carry on when I lose the fight

I want to give what you've given me always

 

Because you live and breathe

Because you make me believe in myself when nobody else can help

Because you live, girl

My world has twice as many stars in the sky

 

Because you live and breathe

Because you make me believe in myself when nobody else can help

Because you live, girl

My world has everything I need to survive

 

Because you live, I live, I live

 

TRADUZIONE...

Perché Tu Vivi

Fissando fuori la pioggia con un cuore pesante

Nella mia mente è la fine del mondo

Poi la tua voce mi riporta indietro come una voce che ti sveglia

Ho cercato la risposta

Da qualche parte

Non riuscivo a capire che era proprio lì

Ma ora so ciò che non sapevo

 

Perché tu vivi e respiri,

Perché mi fai credere in me stesso quando nessun altro ci riesce,

Perché tu vivi, ragazza,

Il mio mondo ha il doppio delle stelle nel cielo.

 

E’ vero, sono sopravvissuto, sono di nuovo vivo

Grazie a te, ce l’ho fatta attraverso tutte le tempeste

Cosa è la vita, a cosa serve se sei morto dentro

Sono così felice di aver trovato un angelo

Qualcuno che fosse lì quando crollarono tutte le mie speranze

Vorrei volare, guardandoti negli occhi.

 

Perché tu vivi e respiri

Perché mi fai credere in me stesso quando nessun altro ci riesce,

Perché tu vivi, ragazza,

Il mio mondo ha il doppio delle stelle nel cielo

 

Perché tu vivi, c’è una ragione

Per cui io vado avanti pur perdendo la battaglia:

Voglio dare ciò che mi hai sempre dato tu.

 

Perché tu vivi e respiri

Perché mi fai credere in me stesso quando nessun altro ci riesce

Perché tu vivi, ragazza,

Il mio mondo ha il doppio delle stelle nel cielo

 

Perché tu vivi e respiri

Perché mi fai credere in me stesso quando nessun altro ci riesce

Perché tu vivi, ragazza,

Il mio mondo ha il doppio delle stelle nel cielo

 

Perché tu vivi, io vivo, io vivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I Miss You Haddaway

 

I know if you could hear me

 

You'd say there's always two sides to every story

 

Here's mine I've found out

 

I can't live without you

 

 

 

Loving you was easy and being true was hard

 

One too many lies and you were gone

 

I didn't want to face up to the nights

 

I'd done

 

I thought

 

I'd be alright

 

but I was wrong

 

 

 

I miss you!

 

Oh

 

I miss you

 

I'm gonna need you

 

More and more each day

 

I miss you

 

More than words

 

Can say

 

More than words

 

Can say

 

More than words

 

Can ever say!

 

 

 

Saying that I'm sorry isn't good enough

 

I need to show you

 

show how much

 

I've changed cause girl

 

If you could seen what I'm goin' through

 

You wouldn't be afraid to try again

Edited by Sonia_love

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alleine zu zweit

 

Am Ende der Wahrheit

Am Ende des Lichts

Am Ende der Liebe

Am Ende - da stehst Du

Nichts hat überlebt

Wir haben schweigend

uns schon lange getrennt

Und mit jedem Tag "Wir"

Wuchs die Lüge unserer Liebe

Und je weiter wir den Weg

zusammen gingen

Desto weiter haben wir

uns voneinander entfernt

 

Einsam - gemeinsam

Wir haben verlernt uns neu zu suchen

Die Gewohnheit vernebelt

Die Trägheit erstickt

Der Hochmut macht trunken

Und die Nähe treibt zur Flucht

 

Tanz - mein Leben - tanz

Tanz mit mir

Tanz mit mir noch einmal

In den puren Rausch der nackten Liebe

 

Und wenn ich sie/ihn so sehe

Wenn ich sie/ihn erlebe

Wenn ich uns betrachte

Etwas hat überlebt

Und wenn ich Kraft und Hoffnung fände

Wenn ich selbst noch den

Glauben an uns hatte

Wenn ich sie/ihn erreichen könnte

Sie/Ihn noch einmal für mich hätte

Wenn die Basis -

unser Fundament

Wenn wir uns noch einmal

neu entdecken würden

Wenn sie/er nur wollte

Ich will!

 

 

Traduzione

 

Insieme da soli

 

Alla fine della verità

Alla fine della luce

Alla fine dell' amore

Alla fine - ci sei tu

Niente è sopravvissuto

Ci siamo allontanati in silenzio

molto tempo fa

E con ogni giorno di “noi”

La menzogna del nostro amore cresceva

E più procedevamo insieme

nel nostro cammino

Più ci allontanavamo

a vicenda

 

Da soli - insieme

Abbiamo dimenticato come cercarci a vicenda - L’abitudine offusca la fantasia

L’apatia soffoca i sensi

L’orgoglio avvelena la mente

E la vicinanza allontana

 

Danza - mia vita - danza

Danza con me

Danza con me ancora una volta in quella pura estasi dell’amore sensuale

 

E quando lo/la guardo

Quando lo/la tocco

Quando penso a noi due insieme

Qualcosa è rimasto

E se trovassi forza e speranza

Se avessi ancora

fiducia in noi

Se potessi parlarle/gli

Se potessi averla/lo ancora con me

Se potessimo tornare all 'inizio -

alle nostre basi

Se solo noi potessimo

di nuovo conoscerci

Se solo lei/lui lo volesse!

Lo farò!

Share this post


Link to post
Share on other sites

LOUISE ATTAQUE - DEPUIS TOUJOURS

 

Les jours ne sont pas éternels

disait un astre au soleil

Le tour du mond ça je sais faire

depuis toujours, toujours

disait la lune à la terre

dont les couleurs sont de ces merveilles

issues d'hier ou du soleil

issues de toujours, toujours

dans le noir ou sous la lumière

elles se mélangent sous la mer

se melangent elles

depuis toujours, toujours

 

dis, est-ce que tu pense

qu'il faut arreter là?

dis, est-ce que tu crois

que tout ça c'est immense?

dis, qu'est-ce que tu vois?

est-ce que l'on suit la tendence?

 

les nuits ne sont pas éternelles

disait la lune au soleil

ils tournent en rond, c'est un mystère

depuis toujours, toujours

disait un homme de l'univers

dont la longueur est une merveille

issues d'hier et du soleil

issues de toujours, toujours

dans le noir ou sous la lumière

il se prolonge sur la mer

se prolonge-t-il

depuis toujours, toujours

 

dis, est-ce que tu pense

qu'il faut arreter là?

dis, est-ce que tu crois

que tout ça c'est immense?

dis, qu'est-ce que tu vois?

est-ce que nous deux c'est tendence?

 

dis, est-ce que tu pense

qu'il faut arreter là?

dis, est-ce que tu crois

que nous deux c'est tendence?

dis, qu'est-ce que tu vois?

est-ce que nous deux c'est immense?

 

Traduzione:

 

I giorni non sono eterni

diceva un astro al sole

Il giro del mondo lo so fare da sempre

diceva la Luna alla Terra

i cui colori sono certe meraviglie

appartenenti a ieri o al sole

appertenenti all'eternità

nell'oscurità o nella luce

si mescolano sotto il mare

si mescolano da sempre

 

dì, pensi che dobbiamo fermarci qui?

dì, credi ce tutto ciò sia immenso?

dì, che cosa vedi? Seguiamo la tendenza?

 

Le notti non sono eterne

diceva la Luna al Sole

girano in tondo, è un mistero da sempre

diceva un uomo dell'universo

la cui lunghezza è una meraviglia

appartenente a ieri e al sole

appartenente all'eternità

nell'oscurità o nella luce

si allunga sul mare

si allunga da sempre

 

dì, pensi che dobbiamo fermarci qui?

dì, credi che tutto ciò sia immenso?

dì, che cosa vedi? Noi due siamo tendenza?

 

dì, pensi che dobbiamo fermarci qui?

dì, credi che noi due siamo tendenza?

dì, che cosa vedi? Noi due siamo immensi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

CONTESSA

(Paolo Pietrangeli - 1966)

 

Che roba Contessa all'industria di Aldo

Han fatto uno sciopero quei quattro ignoranti

Volevano avere i salari aumentati

Gridavano pensi di essere sfruttati

 

E quando è arrivata la polizia

Quei quattro straccioni han gridato più forte

Di sangue han sporcato il cortile e le porte

Chissà quanto tempo ci vorrà per pulire...

 

Compagni dai campi e dalle officine

Prendete la falce e portate il martello

Scendete giu' in piazza picchiate con quello

Scendete giu' in piazza affossate il Sistema

 

Voi gente per bene che pace cercate

La pace per far quello che voi volete

Ma se questo è il prezzo vogliamo la guerra

Vogliamo vedervi finir sottoterra

 

Ma se questo è il prezzo l'abbiamo pagato

Nessuno piu' al mondo dev'essere sfruttato

 

Sapesse Contessa che cosa m'han detto

Un caro parente dell'occupazione

Che quella gentaglia rinchiusa lì dentro

Di libero amore facea professione

 

E del resto mia cara di che si stupisce?

Anche l'operaio quale figlio o dottore

E pensi "Che ambiente può venir fuori!!!"

Non c'è più morale....... Contessa

 

Se il vento fischiava ora fischia più forte

le idee di rivolta non sono mai morte

Se c'è chi lo afferma non state a sentire

E' uno che vuole soltanto tradire

 

 

Se c'è chi lo afferma buttategli adosso

la Bandiera Rossa.... gettatelo in un fosso

 

Voi gente per bene che pace cercate

La pace per far quello che voi volete

Ma se questo è il prezzo vogliamo la guerra

Vogliamo vedervi finir sottoterra

 

 

Ma se questo è il prezzo l'abbiamo pagato

Nessuno piu' al mondo dev'essere sfruttato

Share this post


Link to post
Share on other sites

» Lo Scrutatore Non Votante «

Sambuele Bersani

 

 

Lo scrutatore non votante è indifferente alla politica

ci tiene assai a dire "oissa" ma poi non scende dalla macchina

è come un ateo praticante seduto in chiesa la domenica

si mette apposta un po' in disparte per dissentire dalla predica

 

Lo scrutatore non votante è solo un titolo o un'immagine

per cui sarebbe interessante verificarlo in un'indagine...

 

Intervistate quel cantante

che non ascolta mai la musica

oltre alla sua in ogni istante

sentiamo come si giustifica

 

Lo scrutatore non votante

è come un sasso che non rotola

tiene le mani nelle tasche

e i pugni stretti quando nevica

prepara un viaggio ma non parte

pulisce casa ma non ospita

conosce i nomi delle piante che taglia con la sega elettrica

 

Lo scrutatore non votante conserva intatta la sua etica

dalle sue droghe si rinfresca con una bibita analcolica

ha collegato la stampante ma non spedisce mai una lettera

si è comperato un mangiacarte per sbarazzarsi della verità

 

Lo scrutatore non votante

è sempre stato un uomo fragile

poteva essere farfalla ed è rimasto una crisalide

 

Telefonate al cartomante

che non contatta neanche l'aldiqua

siccome è calvo usa il turbante

e quando è freddo anche la coppola

 

Lo scrutatore non votante

con un sapone che non scivola

si fa la doccia dieci volte

e ha le formiche sulla tavola

prepara un viaggio ma non parte

pulisce casa ma non ospita

conosce i nomi delle piante

che taglia con la sega elettrica

 

Prepara un viaggio ma non parte

pulisce casa ma non ospita

lo fa svenire un po' di sangue

ma poi è per la sedia elettrica

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIME

(Mason, Waters, Wright, Gilmour) [05:54] Vocals by Gilmour and Wright.

 

Ticking away the moments that make up a dull day

You fritter and waste the hours in an off hand way

Kicking around on a piece of ground in your home town

Waiting for someone or something to show you the way

Tired of liyng in the sunshine staying home to watch the rain

 

You are youg and life is long and there is time to kill today

And then one day you find ten years have got behind you

No one told you when to run,you missed the starting gun

 

And you run and you run to catch up with the sun, but it's

sinking

And racing around to come up behind you again

The sun is the same in the relative way,but you're older

Shorter of breath and one day closer to death

 

Every year is getting shorter, never seem to find the time

plans that either come to naught or half page of scribbled lines

 

hanging on in quite desperation is the english way

The time is gone the song is over,thought i'd something more

to say

 

Traduzione:

TEMPO

 

Ticchettando via i momenti che riempiono un giorno noioso

Sciupi e sprechi le ore in una strada fuori mano

Gironzolando in un angolo della tua città

Aspettando qualcuno o qualcosa che ti mostri la via

Stanco di giacere nella luce del sole stando a casa a guardare la pioggia

Tu sei giovane e la vita è lunga e c'è tempo da ammazzare oggi

E poi un giorno trovi che hai 10 anni dietro di te

Nessuno ti dice quando correre, hai mancato lo sparo iniziale

 

E tu corri e corri per raggiungere il sole, ma sta tramontando

 

E correndo intorno per spuntarti ancora alle spalle

Il sole è relativamente lo stesso, ma sei più vecchio

Col respiro più corto e un giorno più vicino alla morte

 

Ogni anno diventa più corto, nessuno sembra trovare il tempo

Progetti che finiscono nel nulla o mezza pagina di righe scarabocchiate

Sopravvivere in una quieta disperazione è il modo all'inglese

Il tempo se n'è andato, la canzone è finita, pensavo di dover dire qualcosa di più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La guerra di Piero

Fabrizio de André

 

Dormi sepolto in un campo di grano

non è la rosa non è il tulipano

che ti fan veglia dall'ombra dei fossi

ma son mille papaveri rossi

lungo le sponde del mio torrente

voglio che scendano i lucci argentati

non più i cadaveri dei soldati

portati in braccio dalla corrente

così dicevi ed era inverno

e come gli altri verso l'inferno

te ne vai triste come chi deve

il vento ti sputa in faccia la neve

fermati Piero , fermati adesso

lascia che il vento ti passi un po' addosso

dei morti in battaglia ti porti la voce

chi diede la vita ebbe in cambio una croce

ma tu no lo udisti e il tempo passava

con le stagioni a passo di giava

ed arrivasti a varcar la frontiera

in un bel giorno di primavera

e mentre marciavi con l'anima in spalle

vedesti un uomo in fondo alla valle

che aveva il tuo stesso identico umore

ma la divisa di un altro colore

sparagli Piero , sparagli ora

e dopo un colpo sparagli ancora

fino a che tu non lo vedrai esangue

cadere in terra a coprire il suo sangue

e se gli sparo in fronte o nel cuore

soltanto il tempo avrà per morire

ma il tempo a me resterà per vedere

vedere gli occhi di un uomo che muore

e mentre gli usi questa premura

quello si volta , ti vede e ha paura

ed imbracciata l'artiglieria

non ti ricambia la cortesia

cadesti in terra senza un lamento

e ti accorgesti in un solo momento

che il tempo non ti sarebbe bastato

a chiedere perdono per ogni peccato

cadesti interra senza un lamento

e ti accorgesti in un solo momento

che la tua vita finiva quel giorno

e non ci sarebbe stato un ritorno

Ninetta mia crepare di maggio

ci vuole tanto troppo coraggio

Ninetta bella dritto all'inferno

avrei preferito andarci in inverno

e mentre il grano ti stava a sentire

dentro alle mani stringevi un fucile

dentro alla bocca stringevi parole

troppo gelate per sciogliersi al sole

dormi sepolto in un campo di grano

non è la rosa non è il tulipano

che ti fan veglia dall'ombra dei fossi

ma sono mille papaveri rossi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 87 Guests (See full list)

    There are no registered users currently online

×