Jump to content
wolf

Vittorie e Giochi perfetti

Recommended Posts

I padroni di casa hanno dimostrato di essere una super potenza sportiva con 100 medaglie, di cui 51 d'oro. Anche sul piano organizzativo Pechino ha offerto un'impressionante dimostrazione di forza. Rogge, presidente del Cio: "Sono state Olimpiadi eccezionali"

 

PECHINO (Cina), 24 agosto 2008 – Ha vinto sui campi, ha stravinto fuori. La Cina ha chiuso con un’altra cerimonia sfavillante di luci, colori e suoni le XXIX Olimpiadi estive. Va agli archivi un’edizione perfetta, organizzata splendidamente e gestita con altrettanta bravura e cura dei particolari. Lo spettacolo conclusivo, nel meraviglioso nido del National Stadium, è stato dello stesso livello artistico di quello dell’8 agosto, anche se ovviamente la tensione emotiva era decisamente inferiore, e non poteva essere altrimenti. "Sono stati Giochi veramente eccezionali - ha dichiarato nella cerimonia di chiusura il presidente del Cio Jacques Rogge -. Attraverso questi Giochi il mondo ha imparato qualcosa in più sulla Cina e la Cina ha conosciuto qualcosa in più sul mondo. Sono stati sedici giorni di cui non smarriremo mai il ricordo. Con l'abbraccio di atleti appartenenti a nazioni in conflitto avete dimostrato di essere autentici modelli comportamentali".

 

CINA - La Cina ha centrato tutti i suoi obiettivi. Ha dominato il medagliere (51 ori, staccatissimi gli Usa – secondi – a 36) conquistando il proprio scontato record di medaglie (100) ma senza “rubare” più di quanto tradizionalmente accade per le Nazioni ospitanti. Il colosso cinese ha lavorato anni per dimostrare al mondo di essere una super potenza anche in campo sportivo, e il risultato è stato colto senza esitazioni, quasi sempre con meriti effettivi e con clamorosi (ma non sempre scontati) en plein in discipline come tennistavolo, tuffi, ginnastica.

 

ORGANIZZAZIONE - Ma anche sul piano organizzativo l’Olimpiade cinese è stata un’impressionante dimostrazione di forza. Sfruttando una massa lavorativa praticamente sterminata, con decine di volontari a disposizione di ogni ospite, ha creato un contesto operativo ideale per chi – atleti, dirigenti o giornalisti – ha partecipato all’evento. Con buona pace dei catastrofisti e dei cronisti di guerra mancati, pronti a scambiare due anfibi da museo delle armi per drammatiche misure anti-terrorismo, non ci sono stati (ma questo era scontato, in un contesto così sorvegliato) minacce o pericoli, né veri né potenziali, del terrorismo islamico o del separatismo interno. Soprattutto, chi ha vissuto qui per oltre venti giorni ha respirato un clima di accoglienza esemplare e autentica, condito da sorrisi immancabili ma non stucchevoli e da un’inesausta voglia di servire, di aiutare e far bella figura.

 

CAMBIAMENTI - Gli occidentali che hanno conosciuto Pechino e i cinesi prima dei Giochi raccontano di una città e una società spietate, dove l’unica cosa che conta è fare soldi e la concorrenza spegne sorrisi, buone maniere e fair play. Non abbiamo motivo per dubitare di queste testimonianze, ma la realtà offerta dai cinesi durante i Giochi è completamente diversa. E decisamente positiva. Altra cosa ancora – non ce ne siamo dimenticati – è il problema dei diritti umani, della libertà di espressione, del lavoro minorile, ma di questo bisognerà ricordarsi da domani, e soprattutto dovranno ricordarsene i politici che pretendevano di attribuire agli sportivi il compito di spendersi sull’argomento. Pechino passa a Londra un testimone pesante mille tonnellate. Se fossimo negli organizzatori inglesi, cominceremmo a tremare, o a rimboccarci le maniche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

va bene "l'intervista di circostanza" con "frasi di circostanza" ma sto rogge e' + drogato delle giurie olimpiche...

Share this post


Link to post
Share on other sites

vabbe' inutile dire qualcosa hanno cmq dominato su tutto :asd: azzo cento medaglie mica sono barzellette ... noi appena 8 m. :cheers:

Share this post


Link to post
Share on other sites

vabbe' inutile dire qualcosa hanno cmq dominato su tutto :asd: azzo cento medaglie mica sono barzellette ... noi appena 8 m. :cheers:

 

ma che cazzo dici belze ? :asd:

 

di queste cento medaglie ne avranno rubato la meta'... e cmq USA 110 medaglie e l'italia 28 , non 8

Edited by wolf

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo che con 1,3 mld di persone e 7 anni di preparazione dedicata all'evento c'è moooolta più probabilità di sfornare campioni rispetto alle nostre federazioni!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ops 28? hahahaha sono rimasto a 8 uffi heheheheh

 

meno male va ... Evviva tontolina

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo che con 1,3 mld di persone e 7 anni di preparazione dedicata all'evento c'è moooolta più probabilità di sfornare campioni rispetto alle nostre federazioni!

 

battle guarda che le olimpiadi sono ogni 4 anni :cheers: prima di pechino c'e' stato atene 4 anni fa :asd:

 

non credi che 3 anni prima di atene pensassero ad atene e non a pechino ? :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

mica sono pochi 3 0 4 anni miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

 

Cmq su non posso credere che sono state cosi truccate :asd:

 

io penso positivo :cheers:

Edited by belze

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo che con 1,3 mld di persone e 7 anni di preparazione dedicata all'evento c'è moooolta più probabilità di sfornare campioni rispetto alle nostre federazioni!

 

battle guarda che le olimpiadi sono ogni 4 anni :cheers: prima di pechino c'e' stato atene 4 anni fa :asd:

 

non credi che 3 anni prima di atene pensassero ad atene e non a pechino ? :asd:

vedendo le immagini di capannoni pieni di tavoli da ping pong con bambini dai 6 anni in su che si allenavano come disperati (non solo adesso, anche prima di Atene cominciavano già a girare questi servizi su Sky) mi son convinto che hanno cercato di crescere una generazione proprio per questo evento, potendo contare sia sul pubblico di casa che (purtroppo) sul giudizio favorevole di molti giudici

Edited by battle84

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma senza “rubare” più di quanto tradizionalmente accade per le Nazioni ospitanti.

 

Ma LOL ... W lo sport ! :asd:

 

Nel 2004, 32 ori alla cina, 36 agli Stati Uniti - Nel 2008 51 ori alla Cina e sempre 36 agli USA ... In 4 anni ne hanno mangiato di riso, sti cinesi... :asd:

 

Hanno quasi raddoppiato le 28 medaglie d'oro prese nel 2000 :cheers:

 

Fra 4 anni dovranno darsi da fare parecchio per non passare per quei ladri che sono... :folle:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma senza “rubare” più di quanto tradizionalmente accade per le Nazioni ospitanti.

 

Ma LOL ... W lo sport ! :asd:

 

Nel 2004, 32 ori alla cina, 36 agli Stati Uniti - Nel 2008 51 ori alla Cina e sempre 36 agli USA ... In 4 anni ne hanno mangiato di riso, sti cinesi... :folle:

 

Hanno quasi raddoppiato le 28 medaglie d'oro prese nel 2000 :cheers:

 

Fra 4 anni dovranno darsi da fare parecchio per non passare per quei ladri che sono... :folle:

 

e qualcuno come battle quasi ancora ha il coraggio di difenderli :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo che con 1,3 mld di persone e 7 anni di preparazione dedicata all'evento c'è moooolta più probabilità di sfornare campioni rispetto alle nostre federazioni!

 

battle guarda che le olimpiadi sono ogni 4 anni :closedeyes: prima di pechino c'e' stato atene 4 anni fa :rolleyes:

 

non credi che 3 anni prima di atene pensassero ad atene e non a pechino ? :asd:

Ha ragione battle. Le olimpiadi di Pechino sono in programmazione da 7 anni, ossia da quando, nel 2001, hanno saputo che le olimpiadi 2008 sarebbero state loro. Le olimpiadi di Atene, per i cinesi, sono state "di passaggio". L'obiettivo unico era Pechino 2008.

Obiettivo centrato, dal loro punto di vista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo che con 1,3 mld di persone e 7 anni di preparazione dedicata all'evento c'è moooolta più probabilità di sfornare campioni rispetto alle nostre federazioni!

 

battle guarda che le olimpiadi sono ogni 4 anni :rolleyes: prima di pechino c'e' stato atene 4 anni fa :asd:

 

non credi che 3 anni prima di atene pensassero ad atene e non a pechino ? -_-

Obiettivo centrato, dal loro punto di vista.

 

contenti loro :closedeyes:

 

 

e c'era bisogno di 7 anni per designare a tavolino i vincitori ? -_-

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo che con 1,3 mld di persone e 7 anni di preparazione dedicata all'evento c'è moooolta più probabilità di sfornare campioni rispetto alle nostre federazioni!

 

battle guarda che le olimpiadi sono ogni 4 anni :asd: prima di pechino c'e' stato atene 4 anni fa :(

 

non credi che 3 anni prima di atene pensassero ad atene e non a pechino ? :(

Ha ragione battle. Le olimpiadi di Pechino sono in programmazione da 7 anni, ossia da quando, nel 2001, hanno saputo che le olimpiadi 2008 sarebbero state loro. Le olimpiadi di Atene, per i cinesi, sono state "di passaggio". L'obiettivo unico era Pechino 2008.

Obiettivo centrato, dal loro punto di vista.

non intendo difenderli ci mancherebbe, anzi mi fanno una gran pena i bambini in quei filmati costretti in ore e ore di ping pong o esercizi di ginnastica, però come dice anche Lullaby Atene per loro non contava niente, l'hanno ammesso più volte pubblicamente che si preparavano a sbancare tutto per quest'edizione

Share this post


Link to post
Share on other sites

non intendo difenderli ci mancherebbe, anzi mi fanno una gran pena i bambini in quei filmati costretti in ore e ore di ping pong o esercizi di ginnastica, però come dice anche Lullaby Atene per loro non contava niente, l'hanno ammesso più volte pubblicamente che si preparavano a sbancare tutto per quest'edizione

 

Come ogni regime che si rispetti, qualunque cosa accada al di fuori dei propri confini non conta niente, anzi, se non se ne parla neppure è meglio.

 

Per loro è importante che il popolo cinese pensi che la cina è un grandissimo paese, migliore di tutti gli altri, con il governo migliore, le leggi migliori, praticamente senza micro criminalità, e che è persino superiore a chiunque altro anche nello sport...

 

Se il resto del mondo pensa che sono schiavi sotto una dittatura che ruba persino nei giochi olimpici, non glie ne può fregare di meno, tanto questa notizia all'interno del loro territorio super filtrato non passa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 13 Guests (See full list)

    There are no registered users currently online

×