Jump to content
Fampeg

TnT Village sta per diventare a pagamento

Recommended Posts

Mi ricordo che facesti una panoramica della botanica di Tenerife.

Così come hai prestato attenzione alla vegetazione del Teide.

 

Già questa è una esperienza culturale.

Viaggiare è di per sé un'esperienza culturale, mica la fuggo, solo non è il mio obbiettivo, io cerco l'esperienza sensoriale, se coincide con quella culturale bene, se invece è fine a sé stessa, come potrebbe essere visitare l'ala di un museo dedicata ad un popolo di cui non mi frega un cazzo, no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

A Tenerife non esiste nulla di tutto questo, se esiste è una rarità con cui non ho avuto modo di scontrarmi, trovi solo persone gentili e serene in tutte le occasioni, probabilmente perché hanno pochi problemi, e la serenità è contagiosa, come la collera.

 

Tranquillo, con gli esodi in massa degli ultmimi periodi arriverannop questi problemi anche lì, non temere. Siamo i migliori esportatori mondiali di malesse

 

Ma infatti, per me quello è, solo questione di tempo. Tanto per dire, dell'Italia a me piace molto il Trentino, ma non tutto, o quanto meno non le città, che non sono male, ma a me piace la montagna, la zona delle valli.. Fino a 3-4 anni fa era un paradiso, ora con la questione immigrati che ogni comune deve sobbarcarsene per un tot, ci sono delle zone che stanno diventando dei veri cessi. Per ora la cosa è limitata ai centri urbani, spero che non arrivano anche più su. Tanbto per dire, Merano, pieno di extracomunitari che sporcano ovunque, non fanno un cazzo e stanno sempre per strada a chiedere soldi. Lo immaginai che anche lì sarebbe andata a finire di merda, la prima volta che vidi un tizio con la mano tesa fuori da un supermercato.

Non è che il malessere lo esportano solo gli italiani, prendono e danno :folle:

Share this post


Link to post
Share on other sites

pieno di extracomunitari che sporcano ovunque, non fanno un cazzo e stanno sempre per strada a chiedere soldi.

Vengono da posti dove c'erano problemi più grossi che non imparare l'educazione, nessuno nasce educato o maleducato, si diventa come i propri simili. Per questo come Italiani abbiamo una responsabilità verso gli immigrati, se sapremo trovare il modo per integrarli loro diventeranno come noi, altrimenti se risponderemo rabbia con rabbia saremo noi a diventare come loro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era d'oro massiccio? :folle:

'na merda da 20 euro, saranno stati ragazzi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

pieno di extracomunitari che sporcano ovunque, non fanno un cazzo e stanno sempre per strada a chiedere soldi.

Vengono da posti dove c'erano problemi più grossi che non imparare l'educazione, nessuno nasce educato o maleducato, si diventa come i propri simili. Per questo come Italiani abbiamo una responsabilità verso gli immigrati, se sapremo trovare il modo per integrarli loro diventeranno come noi, altrimenti se risponderemo rabbia con rabbia saremo noi a diventare come loro.

 

 

E' un discorso che già facemmo, e se non ricordo male proprio su questa situazione del Trentino. E' una situazione in cui non vi era nessuna rabbia, è solo che loro così vogliono vivere e basta. Ti dissi anche che volevano "usarli" per lavori socialmente utili e si sono rifiutati perchè la paga era troppo bassa. (ad elemosinare per strada probabilmente si guadagna di più).

Ora però la rabbia effettivamente sta nascendo, nessuno ha pazienza infinita. Non è che fino a qualche anno fa quelle regioni dovevano essere di esempio per tutti in fatto di civiltà ed ora sono diventate una merda perchè non riescono ad educare gli immigrati (o la maggior parte di loro). La gente e la mentalità di quei posti sempre quella è.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ma infatti, per me quello è, solo questione di tempo. Tanto per dire, dell'Italia a me piace molto il Trentino, ma non tutto, o quanto meno non le città, che non sono male, ma a me piace la montagna, la zona delle valli.. Fino a 3-4 anni fa era un paradiso, ora con la questione immigrati che ogni comune deve sobbarcarsene per un tot, ci sono delle zone che stanno diventando dei veri cessi. Per ora la cosa è limitata ai centri urbani, spero che non arrivano anche più su. Tanbto per dire, Merano, pieno di extracomunitari che sporcano ovunque, non fanno un cazzo e stanno sempre per strada a chiedere soldi. Lo immaginai che anche lì sarebbe andata a finire di merda, la prima volta che vidi un tizio con la mano tesa fuori da un supermercato.

Non è che il malessere lo esportano solo gli italiani, prendono e danno :folle:

 

 

Certo, come i londinesi si sono già rotti i coglioni degli italioti, tra 7 o 8 anni la stessa cosa succederà con i canari. Siamo un popolo che si considera furbo, ma in realtà siamo dei poveri mentecatti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siamo un popolo che si considera furbo, ma in realtà siamo dei poveri mentecatti.

Concordo.

 

Per chi gira un pochino il mondo questa considerazione diventa immediata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Isola della Tortuga, Italia, 2017.

 

Arriva un uomo che si fa chiamare Fampeg. E' italiano.

E' un pazzo furioso, dislessico, incapace, idiota, ossessivo, maniacale, malato.

 

... e mi viene voglia di andare via dall'Italia.

:megalol: :megalol: :megalol: :megalol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

A Tenerife non esiste nulla di tutto questo, se esiste è una rarità con cui non ho avuto modo di scontrarmi, trovi solo persone gentili e serene in tutte le occasioni, probabilmente perché hanno pochi problemi, e la serenità è contagiosa, come la collera.

 

Tranquillo, con gli esodi in massa degli ultmimi periodi arriverannop questi problemi anche lì, non temere. Siamo i migliori esportatori mondiali di malessere.

 

 

Come mai non c'è criminalità? Da come ne parli pare il paradiso in terra, ma se lo è per le persone pulite, per ladri, truffatori, ecc credo che dovrebbe esserelo ancora di più.

 

Se sono tutti onesti, è difficile per un disonesto entrare nel meccanismo. Come si suol dire, il male si insinua tra le pieghe del bene, no? Io ho avuto modo negli ultimi tempi di stare, tra le varie volte che sono andato là, in totale quasi un paio di mesi, e in effetti ho notato che il tasso di criminalità è inferiore, la gente non si preoccupa di sprangare le porte, i negozianti sono gentili con i colleghi "rivali"... queste ovviamente sono tutte conseguenze del benessere che si crea avendo un'economia florida grazie a un turismo costante durante tutto l'anno e a un governo che aiuta i commercianti anzichè bastonarli come fanno da noi.. E' effettivamente un bel posto per vivere, non avessi dei legami importanti (parenti e amici) in Italia sarei già andato...

 

Concordo in pieno sul primo punto siamo davvero un popolo di merda ci crediamo sempre piu' furbi di tutti e ne facciamo un vanto di inculare a destra e a manca, il problema e' che per 4 sacchi di merda ci rimettono anche gli onesti.

Edited by claclo62

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' un discorso che già facemmo, e se non ricordo male proprio su questa situazione del Trentino. E' una situazione in cui non vi era nessuna rabbia, è solo che loro così vogliono vivere e basta. Ti dissi anche che volevano "usarli" per lavori socialmente utili e si sono rifiutati perchè la paga era troppo bassa. (ad elemosinare per strada probabilmente si guadagna di più).

Ora però la rabbia effettivamente sta nascendo, nessuno ha pazienza infinita. Non è che fino a qualche anno fa quelle regioni dovevano essere di esempio per tutti in fatto di civiltà ed ora sono diventate una merda perchè non riescono ad educare gli immigrati (o la maggior parte di loro). La gente e la mentalità di quei posti sempre quella è.

Perché ci vuole più tempo. Ci sta anche che la gente la pazienza per aspettare tutto quel tempo non ce l'abbia, ma è un loro limite e fa parte del problema.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo, come i londinesi si sono già rotti i coglioni degli italioti, tra 7 o 8 anni la stessa cosa succederà con i canari. Siamo un popolo che si considera furbo, ma in realtà siamo dei poveri mentecatti.

Gli Italiani non sono dominanti a Tenerife, la maggioranza sono inglesi e olandesi, gente molto meno "focosa", se poi aggiungi che la maggioranza di questa maggioranza è ultrasessantenne, vedi che il problema non è così imminente e gli italiani potranno ancora a lungo mescolarsi facendo finta di essere persone per bene dalla nascita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io cerco l'esperienza sensoriale, se coincide con quella culturale bene, se invece è fine a sé stessa, come potrebbe essere visitare l'ala di un museo dedicata ad un popolo di cui non mi frega un cazzo, no.

Sì, siamo decisamente diversi.

 

Tu avverti l'imperante bisogno di soddisfare i sensi, io devo soddisfare la mia anima.

La soddisfazione dei sensi è sempre funzione del mio benessere "spirituale".

 

Questa tua affermazione mi lascia l'amaro in bocca,

ma non ti giudico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 144 Guests (See full list)

    There are no registered users currently online

×