Jump to content

Recommended Posts

16 ore fa, Acchiappa Mostri dice:

Mica si  scoprono i farmaci

Non è banale la domanda, secondo me si parte da una scoperta, e poi si arriva ad un'invenzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, mmorselli dice:

Non è banale la domanda

In che senso, fà pensare?
Non ci avevi mai pensato sopra?
oppure? ...

[off topic]
mmors ho bisogno di mewttere in ordine i miei messaggi sul solito argomento, posso aprire un thread con la prima pagina editabile?
Nel senso di mettere qui l'iframe del mio blog su e di altervista? 
userò il wysiwig di adobe, 'dreamweaver'
Non trovo mai il tempo e la voglia di farlo, ci provo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me Invision non ti fa mettere un iframe, tu prova, se non te lo lascia fare vuol dire che lo considera insicuro, e allora non si può. Non chiedere a me di ricordarmi ste cose.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ci siamo capiti.
invision permette iframe, è un fatto.
con quel:

Cita

se pò o non se pò?

intendevo se fosse un problema per TE che IO usassi quel tag

Edited by Acchiappa Medici

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo di non sbagliarmi nel dire che i farmaci vengono fuori quasi a caso.

Oggigiorno empiricamente andando ad apportare  modifiche a molecole già abbastanza testate. Altrimenti non servirebbero le cavie. 

Se andiamo a vedere la storia di tutti i principali farmaci sono stati, appunto, scoperti abbastanza casualmente.

E lo stesso vale per i vaccini (almeno non quelli RNA) dove le tecniche di preparazione sono praticamente le stesse che usò Pasteur.

Si dà troppa importanza alla scienza in genere e si dà troppa importanza agli scienziati; la scienza di oggi è assolutamente prossima a quella alchemico-mistica delle streghe col pentolone ed i moderni scienziati sono addirittura più ignoranti di Mago Merlino che ne sapeva di gran lunga di più.

Ma ad una umanità idiota corrisponde uno scientismo idiota. E' normale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, TILTaccitua dice:

Credo di non sbagliarmi nel dire che i farmaci vengono fuori quasi a caso.

Se funziona va bene anche scoperto a caso. Certo siamo ancora parecchio primitivi su questa cosa, non comprendiamo sistemi complessi come le cellule al punto di progettare un farmaco da zero a tavolino, dobbiamo andare per tentativi, ma la ricerca per tentativi non è sbagliata, la usiamo per risolvere un sacco di problemi, anche matematici.

La chimica computazionale estende questo concetto a centinaia di miliardi di tentativi, in fondo è questo che ha portato gli organismi monocellulari di tre miliardi di anni fa a diventare organismi complessi come noi. La potenza di calcolo crescente e l'intelligenza artificiale possono tranquillamente continuare ad avvalersi dello stesso metodo, ma senza aspettare 3 miliardi di anni.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, mmorselli dice:

dobbiamo andare per tentativi, ma la ricerca per tentativi non è sbagliata

e come la mettiamo con le torture a gli animali se la ricerca per tentativi non è sbagliata?
Ci sono persone con i controcoglioni a sostenere che i farmaci non servono.

[Curiosità]
tu mangi carne latte e uova?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cita

Credo di non sbagliarmi nel dire che i farmaci vengono fuori quasi a caso.

Credo di non sbagliarmi nel dire che i farmaci vengono fuori dopo ricerche lunghe e mirate.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, DayByDay dice:

Credo di non sbagliarmi nel dire che i farmaci vengono fuori dopo ricerche lunghe e mirate.

Sì, ma i due concetti non sono incompatibili. Ci sono casi i cui si va proprio a caso, si prende una proteina che ci interessa, e poi si provano miliardi di combinazioni di molecole per vedere quali interagiscono, si prendono i candidati migliori e si fa sperimentazione, che vuol dire proviamo a caso e guardiamo che succede. Altre volte l'effetto di un principio attivo si scopre per caso mentre lo stavi usando per curare patologie differenti. Non funziona così quando costruiamo un ponte, per esempio, lo progettiamo sapendo già come va costruito, non ne facciamo 1000 e poi guardiamo quale gruppo sta in piedi e quale gruppo crolla, mentre con la medicina siamo obbligato a fare così, a procedere con indagini statistiche, che è un altro modo di chiamare il caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 56 Guests (See full list)

    There are no registered users currently online

×