Jump to content

Recommended Posts

17 ore fa, mmorselli dice:

soprattutto hanno un comando "Muori!" che si chiama apoptosi.

... e non "vivi!" ?

Edited by Acchiappa Mostri
chittè mmuort

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gente che scompare? 
Da quanto tempo?
Saranno morti di covid quando erano in cantina, sono da cercare in quei luoghi, oppure sono napoletani gay gli scomparsi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 24/10/2021 at 17:49, mmorselli dice:

Come fai a stare ancora attaccato ad un messaggio del 2015? Il nostro cervello dovrebbe avere un meccanismo di difesa per cui anche le peggiori disgrazie, nel tempo, vengono metabolizzate. E' un buon meccanismo, serve a riservare energia per le cose importanti e mollare le cause perse.

Mancano dei tasselli, ci sono punti mancanti di quello che racconto, cose che non posso dire in pubblico, se ci vedi l'assurdo è questo il  motivo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 26/10/2021 at 22:46, TILTaccitua dice:

Forse chi ci si è avvicinato di più a comprendere la questione "vita" sul nostro pianeta è Rudolf Steiner

Era mio allievo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 27/8/2021 at 14:38, mmorselli dice:

Io sono quello ansioso, eh? :asd:

è quasi sempre l'ansia la causa di problemi col sonno, l'ultima cosa che hai scritto sul TUO sonno, quel espediente consistente in una profonda inspirazione che ti addormenta "continua a funzionare" e tra le righe ci ho visto preoccupazione. 
Però in quel messaggio "(tra le righe)" mi è piaciuto, perchè sei stato di una spontaneità disarmante.
Io ne ho diversi espedienti per il sonno e ti consiglio almeno di provare quello che funziona meglio, corpo caldo sotto le coperte del letto e testa fresca, una ventola vicino alla testa (qualche metro).

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Aieie Brazo dice:

è quasi sempre l'ansia la causa di problemi col sonno

Ma nessuno è immune all'ansia, ma è patologica se sei sempre in preda all'ansia, anche per cose futili o cose lontane nel tempo, o addirittura senza una causa. Se sei in ansia a causa di un problema reale che stai affrontando è normale, ma quel tipo di ansia in un giorno o due passa. Mi capiterà due volte in un anno, ma sono anche sottoposto a pochissimo stress, magari chi sta in un ambiente di lavoro di merda la prova ogni giorno e con ragione. Se abiti in una zona di guerra e sai che potrebbero bombardarti la casa mentre dormi, ci sta che vai a letto sempre con un po' d'ansia.

I miei disturbi del sonno hanno un'altra radice, non mi piace andare a dormire, lo considero tempo perso, improduttivo perché sono incosciente e non faccio nulla. Adoro le mie giornate, le mie routine, e interromperle mi dispiace. Solo che se do retta al mio istinto sto sveglio 24 ore, così a volte mi impongo di andare a dormire, e faccio quella tecnica di respirazione per prendere sonno anche se non mi sento stanco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 11/11/2021 at 04:34, mmorselli dice:

lo considero tempo perso

Occhio che non aumenta la consapevolezza pensare al "tempo perso" il tempo è relativo.
io non penso mai di perdere tempo, neanche se mi giro i pollici (anche se qualche voltà l'ho scritto non lo pensavo)

 

Il 11/11/2021 at 04:34, mmorselli dice:

Ma nessuno è immune all'ansia, ma è patologica se sei sempre in preda all'ansia, anche per cose futili o cose lontane nel tempo, o addirittura senza una causa. Se sei in ansia a causa di un problema reale che stai affrontando è normale, ma quel tipo di ansia in un giorno o due passa. Mi capiterà due volte in un anno, ma sono anche sottoposto a pochissimo stress, magari chi sta in un ambiente di lavoro di merda la prova ogni giorno e con ragione. Se abiti in una zona di guerra e sai che potrebbero bombardarti la casa mentre dormi, ci sta che vai a letto sempre con un po' d'ansia.

Bene, hai scoperto l'acqua calda.

 

Il 11/11/2021 at 04:34, mmorselli dice:

I miei disturbi del sonno hanno un'altra radice, non mi piace andare a dormire, lo considero tempo perso, improduttivo perché sono incosciente e non faccio nulla. Adoro le mie giornate, le mie routine, e interromperle mi dispiace. Solo che se do retta al mio istinto sto sveglio 24 ore, così a volte mi impongo di andare a dormire, e faccio quella tecnica di respirazione per prendere sonno anche se non mi sento stanco.

Un Idem, un idem e 3

 

Cita

e faccio quella tecnica di respirazione per prendere sonno anche se non mi sento stanco.

io corpo caldo testa fresca, training autogeno; un minuto, un minuto e 3 e yoga quanto basta

Edited by Aieie Brazo
indeciso se maionese o check-up - doveroso un grazie a sua maestà Google, per sempre sia lodato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Il 11/11/2021 at 04:34, mmorselli dice:

Solo che se do retta al mio istinto sto sveglio 24 ore

come lo vivi l'eccesso di veglia, oltre le 8 ore di sonno mancato come ti senti nelle restanti 16 ore da sveglio?
Mia madre mette le pastiglie della mezzanotte sotto il SUO cuscino, c'è da fare la gincana, tra il cane, il lettone e tutto perterra. le cuffie cuscini. il filo delle cuffie, rigorosamente al buio e se la svegli metti a rischio la vita, la TUA
Vive malissimo se non dorme, io non sento la stanchezza per via dell'oppio, dovrei mettere un post-it che mi ricorda di "andare a dormire"
sembra anche una anfetamina la palexia, agisce anche inibendo il reuptake di noradrenalina.

I professionisti scrivono sulla selettività delle ultime medicine es. SSRI [Selective Serotonin Reuptake Inibitor] , ma non è vero, sono sporche come i triciclici e il/la Palexia agisce anche sulla dopamina

Edited by Aieie Brazo
Brano esti: Violino Zigano!

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Aieie Brazo dice:

come lo vivi l'eccesso di veglia, oltre le 8 ore di sonno mancato come ti senti nelle restanti 16 ore da sveglio?

Sono abituato a dormire non più di 3 o 4 ore per notte,  e con quelle sto come un bambino che ne dorme 10. Solo se scendo sotto le tre ore poi durante il giorno lo accuso.  Una cosa che mi ha aiutato molto è stato quando ho smesso di lavorare fuori e ho iniziato a lavorare a casa mia, in questo modo invece che essere interrotto brutalmente da una sveglia mi alzo quando il corpo mi dice che ho dormito abbastanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 80 Guests (See full list)

    There are no registered users currently online

×